20/02/16 L'Inter non può più sbagliare, contro la Samp c'è l'obbligo dei tre punti

intersampMILANO. Questa Inter-Sampdoria sarà la partita degli ex. Quelli in campo (Viviano, Ranocchia, Dodo nei blucerchiati, Icardi, Biabiany, Eder nell'Inter) in panchina (Mancini) ma anche in tribuna, dove stasera saranno presenti, su invito dell'ex presidente Massimo Moratti, Jose Mourinho e il brasiliano Ronaldo, che per diversi anni ha incantato il pubblico di San Siro con giocate da fenomeno, come lo definiscono tutti gli appassionati di calcio. La presenza del tecnico portoghese ha reso i giorni precedenti alla partita carichi di un'aria diversa dal solito, del resto un allenatore che ha portato il triplete in Italia per la prima volta non si scorda così facilmente, ma lui stesso ha ribadito che sarà al Meazza solo perchè ha ricevuto l'invito di Moratti.

Ma passiamo al campo, dove l'Inter non conquista i tre punti dalla partita contro il Chievo di inizio febbraio. Le squalifiche di Medel e Kondogbia potrebbero convincere Mancini a dare finalmente una chance a Gnoukouri, ma questo solo in caso di centrocampo a 3, mentre con il 4-2-3-1 ci sarebbe più spazio per Perisic sulla trequarti insieme a Eder e Palacio. L'argentino dovrebbe essere confermato dopo l'eccellente prova di una settimana fa contro la Fiorentina, in cui ha realizzato l'assit per il momentaneo 1-0 di Brozovic. In difesa Nagatomo scala sulla sinistra vista la quasi certa assenza di Telles, a destra invece ci sarà D'Ambrosio.

Montella schiera tutti e tre gli ex neroazzurri, anche se Viviano non ha mai esordito in campionato. Ranocchia guiderà la difesa insieme a Silvestre e Cassani, Dodo sarà l'esterno di sinistra a centrocampo. In attacco è ballottaggio tra Muriel, Quagliarella e Cassano, uno dei tre starà fuori. Correa dovrebbe agire sulla trequarti.

Ecco le probabili formazioni dell'incontro:

Inter (4-2-3-1):  Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Felipe Melo, Brozovic; Palacio, Eder, Perisic; Icardi.

Sampdoria (3-4-1-2): Viviano; Silvestre, Ranocchia, Cassani; Ivan, Barreto, Soriano, Dodò; Correa; Quagliarella, Muriel. 

Articoli correlati

Focus - L'insostenibile leggerezza di Santon
Pubblicato il 23/01/2018 • leggi all'articolo
Le tre prove del fuoco
Pubblicato il 04/10/2017 • leggi all'articolo
Wanda Nara: "Sono l'unica moglie che fa guadagnare il marito"
Pubblicato il 30/08/2017 • leggi all'articolo
Serie A 2017/18: il calendario del Napoli
Pubblicato il 26/07/2017 • leggi all'articolo
Superga, Buffon richiama tifosi Juve: ''Lasciate stare i morti''
Pubblicato il 04/05/2017 • leggi all'articolo
Calciopoli, clamorose rivelazioni di Caressa: ''La Juve chiese licenziamento mio e di Bergomi''
Pubblicato il 06/04/2017 • leggi all'articolo
''Riportare Fabio Quagliarella a Napoli'': parte la petizione per coronare il sogno dell'ex attaccante azzurro vittima di stalking
Pubblicato il 02/03/2017 • leggi all'articolo
Ranieri esonerato. il conforto di Mourinho: ''Sorridi amico mio, nessuno può cancellare la storia che hai scritto''
Pubblicato il 24/02/2017 • leggi all'articolo
Tutto il rosa del calcio: le giornaliste sportive italiane dalla Leotta alla Calcagno
Pubblicato il 10/02/2017 • leggi all'articolo
Coppa Italia: anche l'Inter vola ai quarti, sconfitto 3-2 il Bologna dopo i supplementari
Pubblicato il 18/01/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus