03/05/17 DALIDA: tra voce immensa e infinita tristezza

DALIDA è lo pseudonimo di iolanda Cristina Gigliotti, è stata una cantante e attrice franco-italiana, oggi a 30 anni dal suo suicidio vogliamo raccontarvi la sua storia. 

Dalida nacque a Choubrah, alle porte del Cairo, da genitori italiani e così decise di abbandonare l'Egitto per spiegare le sue ali in Francia, alla volta del successo. Cambiò il suo nome in Dalila, ispirandosi al film Sansone e Dalila e poi successivamente in Dalida. Registrò il suo primo disco su vinile con Madona, versione francese di Barco negro di Amalia Rodrigues, cui seguì Bambino (traduzione della famosissima canzone napoletana Guaglione di Aurelio Fierro), che ebbe grande successo arrivando prima in Francia per 39 settimane nel 1957 ed ella fu soprannominata Madamoiselle Bambino. Ha interpretato anche canzoni di Modugno e nel 1964  fu la prima donna a vincere il disco di platino per aver venduto oltre 10 milioni di dischi;  

Partecipa a Scala Reale, incontra Luigi Tenco, si dice che tra  due ci sia stata una breve storia d'amore. Con il cantante, dopo aver inciso Bang Bang, decide di tentare Sanremo con Ciao amore, ciao. Sanremo non sarà un successo né dal punto di vista professionale né personale. Infatti dopo la serata, Tenco si suicidò, la tragedia ha numerose versioni che, con il tempo, si vanno mischiando alla leggenda. Dalida, dopo aver deposto, ritorna a Parigi. Canta Ciao amore, ciao e tenta il suicidio.

Nel 1961 Dalida sposò Lucien Morisse, direttore di Radio Europe 1,  tuttavia questo matrimonio durò pochissimo, appena un mese, perché Dalida decise di divorziare dopo aver incontrato a Cannes, Sobieski, giovane pittore e attore alle prime armi. Dopo una storia di tre anni con Christian de la Mazière, nel 1966 instaurò una relazione con Lugi Tenco. Nel 1970 Lucien Morisse, suo ex marito e protettore quando entrò nel mondo della canzone, si suicida sparandosi un colpo in testa, provocando nuovo dolore alla donna. Nel 1972 incontra Richard Chanfray, con il quale inizia la relazione, seppur burrascosa a causa del carattere di lui, più lunga della sua vita, 9 anni; nel 1981 la relazione termina e nel 1983 Chanfray si suicida insieme alla sua nuova compagna. L'ultima relazione, iniziata nel 1985 con uno sfuggente medico di nome François Naudy e terminata col suicidio nel 1987, sarà ancora una delusione per Dalida.

Nel 1986 un viaggio al Cairo, nei luoghi della sua infanzia, per l'interpretazione del personaggio di Saddika nel film Le sixième jours mina ulteriormente il suo equilibrio; Dalida si immedesima nella disperazione della protagonista al punto da non poter più uscire dal personaggio. La notte tra il 2 e il 3 maggio del 1987 decise di togliersi la vita. Accanto al corpo fu trovato un biglietto: Pardonnez-moi, la vie m'est insupportable (Perdonatemi, la vita mi è insopportabile).

Dalida è sepolta nel cimitero di Montmartre a Parigi; sulla sua tomba si trova una statua commemorativa che la mostra con gli occhi chiusi rivolti allo spettatore. Nel 1997 è stata inaugurata a Montmartre una piazza in suo onore, Place Dalida

Il successo, la bellezza, le tante relazioni molto spesso non sono sinonimo di felicità, talvolta il troppo storpia e l'apparenza inganna, al tristezza porta a fare gesti estremi, esempio lampante sono Dalida e le persone che l'hanno circondata, come lo stesso Tenco, la cui morte ancora oggi resta un mistero che ha scosso l'opinione pubblica di quegli anni, ma allo stesso tempo definito atto di denuncia verso una società che si rivela assente dinannzi al senso dell'arte e della musica in questo caso. 

Articoli correlati

Francavila ed altri orrori: cosa sta succedendo alle persone?
Pubblicato il 24/05/2018 • leggi all'articolo
Sanremo 1967: A 50 anni dal suicidio di Luigi Tenco
Pubblicato il 09/02/2018 • leggi all'articolo
Nella bocca della tigre: 77 anni di mito, AUGURI MINA!
Pubblicato il 25/03/2017 • leggi all'articolo
Tragedia a Frattamaggiore, muore ragazzino investito da un Intercity
Pubblicato il 05/10/2015 • leggi all'articolo
Vibo Valentia: tenta di uccidere la sorella, poi si suicida
Pubblicato il 04/05/2015 • leggi all'articolo
Carabiniere condannato per stupro si uccide davanti casa della donna che lo denunciò
Pubblicato il 26/03/2015 • leggi all'articolo
Tragedia a Frattamaggiore:precario tenta il suicidio bevendo acido
Pubblicato il 05/03/2015 • leggi all'articolo
Non ce l'ha fatta Antonio Lanzone, il ragazzino che tentò il suicidio con dei colpi di pistola
Pubblicato il 28/02/2015 • leggi all'articolo
San Marcellino ( ULTIMA ORA) : Giovane 14enne si spara alle tempie. E’ in fin di vita.
Pubblicato il 25/01/2015 • leggi all'articolo
Spaventa l'ex fidanzata con un selfie macabro: denunciato 23enne
Pubblicato il 05/12/2014 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus