28/10/14 Aggressione alle giostre di San Giorgio a Cremano, due feriti

SAN GIORGIO A CREMANO.  Sabato scorso, una coppia di giovani fidanzati in compagnia del fratello più piccolo del ragazzo,diciassettenne, si sono recati  alle giostre di San Giorgio a Cremano,in Via Manzoni, Napoli, per un pomeriggio all’insegna del divertimento. Al primo giro di giostra, la ragazza ha atteso i due fratelli giù al botteghino, mentre i due, quasi al termine del giro,  hanno ricevuto improvvisamente e senza alcun valido motivo, uno sputo ed un pugno alla testa. Una volta scesi dalla giostra,sono stati attaccati alle spalle da un gruppo di trenta ragazzi tra i 16 e i 18 anni d’età, e malmenati con cinture, bottiglie in vetro, mazze di ferro, con una tale ferocia, da restare attoniti.

L’unico scopo, era quello di arrecare dolore altrui il più possibile, senza dare la possibilità di difendersi, senza dare alcuna spiegazione se non quella di sfogare la propria rabbia repressa su corpi indifesi. Trenta contro due, inermi, a difendersi da una vigliaccheria inaudita. 

Qualcuno la chiama "rissa" ma i testimoni oculari assicurano che i due fratelli non hanno alzato un solo dito se non per difendersi e limitare i danni. Ciononostante, sono riusciti a limitare ben poco: il ragazzo più grande ha riportato una ferita alla nuca, dalla quale è stato estratto un corpo estraneo di metallo,probabilmente il gancio della cintura di uno degli aggressori; mentre il fratello minore, ha riportato una ferita alla testa e una frattura alla mano. Il primogenito, con voce rammaricata ha esclamato: “Mi chiedo oggi, dopo due giorni dall'accaduto, Napoli ci offre questo? Cosa siamo costretti a subire per colpa della brutta gente che logora l'immagine di questa splendida città? E se al Luna Park avessi avuto tra le braccia un bambino piccolo, oppure se la mia fidanzata fosse rimasta coinvolta,o se noi stessi, fossimo stati meno fortunati in quel frangente rissoso? Penso che a quest'ora staremmo in un cimitero per dei problemi che a Napoli sono all'ordine del giorno. Questa città non può funzionare così,bisogna prendere provvedimenti! Questo è un messaggio il cui scopo,non compassionevole,è quello di mettere in risalto i problemi di Napoli a cui siamo esposti in qualsiasi momento, senza una ragione, ed a qualsiasi età”.

Riportiamo anche le immagini dello status fisico post aggressione dei due ragazzi. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Fiera dei Libri a Napoli: 'Ricomincio dai Libri'
Pubblicato il 14/09/2017 • leggi all'articolo
San Giorgio a Cremano: Jorit Agoch omaggia Troisi – LE NOSTRE FOTO
Pubblicato il 24/01/2017 • leggi all'articolo
Giugliano sconvolta: arrestato 20enne per abusi sessuali su un bambino di 5 anni
Pubblicato il 14/01/2017 • leggi all'articolo
''I mille volti della violenza'' al Liceo Scientifico di Frattaminore
Pubblicato il 10/02/2016 • leggi all'articolo
Crispano: aggredito Enzo Cennamo. Antonio Barra: ''Chiediamo subito chiarezza''
Pubblicato il 30/04/2015 • leggi all'articolo
Maxi-rissa a Maddaloni, 7 arresti
Pubblicato il 11/03/2015 • leggi all'articolo
Parete, violenza inaudita di una maestra
Pubblicato il 28/01/2015 • leggi all'articolo
Aversa, la ''famosa'' Benedetta aggredita e schernita
Pubblicato il 30/11/2014 • leggi all'articolo
Decreto sugli stadi
Pubblicato il 16/10/2014 • leggi all'articolo
Serie A: le sfide tra Napoli e Roma si giocheranno nel pomeriggio
Pubblicato il 01/08/2014 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus