09/10/13 ‘’Stangata’’ in arrivo per i gricignanesi: aumenta il costo dei ticket per la refezione scolastica.

GRICIGNANO. Ultimamente l’amministrazione comunale di Gricignano sembra sempre di più seguire le orme del governo Letta, un po’ per l’immobilismo amministrativo, un po’ per la propensione all’aumento della gettito fiscale (vedi ultimo aumento IVA). Sembrerà strano, soprattutto in un momento di crisi come questo, che un amministrazione comunale decida da un giorno all’altro di chiedere ai propri cittadini uno sforzo economico ulteriore per sopperire ai costi del  servizio mensa scolastica.

Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di un oscillazione del costo dei ticket abbastanza consistente, che in alcuni casi porterebbe il costo di un blocchetto ( 25 ticket ) a sfiorare i 90 euro.

Avete capito bene ! non stiamo scherzando.

In realtà la giunta comunale gricignanese, con delibera 95 del 26/09/2013 ha applicato un sistema di contribuzione per il servizio mensa differente rispetto al passato, che prevede delle fasce di contribuzione diverse a seconda del reddito del contribuente. Niente di anomalo fino a questo punto direte voi,  ma in realtà con questo nuovo sistema tutti pagheranno di più.

Infatti anche le fasce più deboli della popolazione sono state penalizzate dal nuovo sistema di contribuzione per il servizio mensa, passando dal vecchio sistema (adottato anche dalla commissione straordinaria) che prevedeva un contributo per il servizio pari al  39% del costo del pasto all’attuale 45 % questo per quanto riguarda coloro i quali abbiano un reddito ISEE che non superi i 5.316 euro annui, mentre per tutti gli altri l’aumento è ben più consistente fino ad arrivare alla contribuzione totale del 100 % del costo del pasto facendo impennare il costo dei ticket alle stelle.

Secondo questo nuovo sistema, come già anticipato, i cittadini con un reddito superiore ai 10.633,01 euro annui arriveranno a pagare, per i pasti scolastici dei propri figli, la non modica cifra di 90 euro  (circa) al mese.

Insomma una vera e propria “stangata” che penalizzerà tutti i gricignanesi, soprattutto in un periodo di crisi come questo in cui ogni singolo euro ha il proprio peso sul bilancio familiare, quindi un aumento del genere può pesare gravemente sulle tasche dei cittadini di Gricignano.

Ci auguriamo che l’assessore al ramo e l’intera giunta ritornino al più presto su questa scelta che ha già scatenato i primi malumori fra la mamme di Gricignano.

Articoli correlati

Elezioni, i nomi dei 109 candidati casertani alle parlamentarie del M5S
Pubblicato il 16/01/2018 • leggi all'articolo
#cambiAMOgricignano, Santagata: ''Domenica 21 gennaio incontro coi cittadini della zona Us Navy. Aquilante candidato sindaco? Una bocciatura per Moretti''
Pubblicato il 11/01/2018 • leggi all'articolo
Gricignano: Aquilante pronto a presentare logo e lista, in bilico la posizione di di Luise
Pubblicato il 09/01/2018 • leggi all'articolo
Gricignano: il 23 dicembre il Concerto di Natale presso la Chiesa di Sant'Andrea Apostolo
Pubblicato il 22/12/2017 • leggi all'articolo
#cambiAMOgricignano, Santagata: ''Sono orgoglioso di presentare il nostro logo''
Pubblicato il 22/12/2017 • leggi all'articolo
Gricignano: spari al centro di accoglienza, Bobb Alagiee si risveglia dal coma
Pubblicato il 16/11/2017 • leggi all'articolo
Gricignano - polemiche sulle graduatorie per il Servizio Civile: ''Vogliamo fare luce sulla vicenda''
Pubblicato il 01/11/2017 • leggi all'articolo
Gricignano - ennesimo rogo tossico, cumuli di amianto in fiamme
Pubblicato il 14/10/2017 • leggi all'articolo
Gricignano Attiva e Osservatorio Politico formalizzano l'accordo: Santagata alla guida del progetto
Pubblicato il 13/10/2017 • leggi all'articolo
Gricignano. Ennesimo incidente in via Aldo Moro, urgono interventi
Pubblicato il 01/07/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus