24/07/19 Caviglie gonfie durante l’estate: tutti i rimedi per eliminare il problema

ROMA. L’estate porta con sé tante gioie e divertimento, ma anche dei piccoli acciacchi che sarebbe meglio evitare. Tra questi, senza dubbio, uno dei più frequenti sono le caviglie gonfie e le gambe affaticate.

 

Niente paura, però, perché c’è un rimedio per ogni problema e servono solo i consigli giusti per scoprire in che modo ovviare alle caviglie che si gonfiano durante l’estate.

 

Tra le prime cose che si devono sapere è che questo problema insorge soprattutto durante l’estate perché le temperature che aumentano portano un problema di ristagno dei liquidi nella zona bassa del corpo e, quindi, in quella delle caviglie. Come detto, però, si può ovviare anche a questo con i giusti suggerimenti e con i rimedi che andremo a indicare.

 

Con le caviglie gonfie i disagi sono tanti: si fa fatica a camminare, si hanno problemi con le scarpe e si ha solo la voglia di stare distesi e non fare un passo in più per non avvertire il fastidio. Un bel problema che, lo dobbiamo ammettere, è anche estetico: le caviglie gonfie durante l’estate sono brutte da vedere, specialmente se si è soliti indossare alcuni tipi di scarpa, ad esempio quelle con il cinturino.

 

Per questo motivo, urge trovare un rimedio. Il primo consiglio che si può dare è quello di evitare la sedentarietà. Sì, potrebbe essere difficile specialmente per chi lavora in ufficio per tante ore al giorno, ma bisogna provarci, perché solo così la circolazione sanguigna non ha problemi. A dire il vero anche camminare troppo può far gonfiare le caviglie, così come un’altra causa è lo stare in piedi per tanto tempo. Tutto questo è un campanello d’allarme: si deve fare qualcosa per migliorare la circolazione sanguigna.

 

A dire il vero, anche la ritenzione idrica, molto comune in estate a causa delle alte temperature, tende a far gonfiare alcune zone del nostro corpo, tra cui le gambe e le caviglie. Per evitarlo bisogna agire e trovare una soluzione a tutto questo.

 

Come detto, i primi rimedi per caviglie gonfie sono la camminata o le passeggiate in bicicletta. Si tratta di attività che rimettono in moto la circolazione e permettono al sangue di fluire nel migliore dei modi.

 

Anche il percorso Kneipp è un ottimo strumento per chi ha problemi di caviglie gonfie. Si tratta, infatti, di un percorso pensato proprio per chi ha problemi circolatori oltre che di ritenzione idrica. Un aiuto, quindi, per rimettere a posto la situazione e permettere alle caviglie di andare via via sgonfiandosi. Questo percorso prevede l’utilizzo di correnti d’acqua a diverse temperature ed è anche estremamente piacevole.

 

Tra gli altri suggerimenti che possono essere dati a chi soffre di problemi circolatori c’è quello di andare a utilizzare delle calze specifiche o delle guaine pensate proprio per risolvere questi problemi. In questo caso, la scelta va fatta tra modelli specifici e consigliamo di seguire i suggerimenti di professionisti in grado di indicare i prodotti più indicati in base a problema che si ha.

 

Esistono, poi, anche dei rimedi naturali. Ad esempio, i frutti rossi fanno decisamente bene alla nostra circolazione ed è per questo che spesso si consigliano bevande drenanti che ne contengono o degli integratori alimentari a base di mirtillo. Si tratta di un rimedio che viene dalla natura ma che è altrettanto valido.

 

In caso di problemi gravi o che perdurano nel tempo, il consiglio è sempre quello di parlarne con il proprio medico di fiducia, così da trovare una soluzione più incisiva.

comments powered by Disqus