24/05/16 Google e Levi’s presentano Levi Commuter: il primo giubbotto smart

ROMA. Ogni cosa, ormai, è smart. Da oggi lo sarà anche il vostro caro giubbotto. Ebbene, dall’intesa tra Google e Levi’s è nato Levi Commuter, il primo giubbotto smart che permetterà, grazie ad un tessuto all’avanguardia, di gestire i device e restare connessi anche in movimento. Sul braccio sinistro è posizionata l'area ''sensibile'' che, grazie anche a un dispositivo abilitato Bluetooth, permette di connettersi con un semplice gesto della mano sul polsino della giacca.

Ciò consente, pse esempio, di rispondere al telefono, impostando le funzioni specifiche con i gesti desiderati. Nel video che illustra il Levi's Commuter, il ciclista tocca il polsino per gestire l'ascolto della musica via auricolare e compie diversi gesti per avere i feedback ''aptici'' (la risposta al tocco), utili per restare connessi anche in sella, senza dovere fermarsi per estrarre lo smartphone dalla tasca.

Articoli correlati

Google lancia l’applicazione SOS Alerts per situazioni di emergenza
Pubblicato il 26/07/2017 • leggi all'articolo
L'Ue punisce Google: multa da 2.4 miliardi
Pubblicato il 27/06/2017 • leggi all'articolo
Arriva il nuovo Google Earth per Chrome e dispositivi Android
Pubblicato il 18/04/2017 • leggi all'articolo
Google denunciato dai consumatori. Nel mirino della Federal Trade Commission per la privacy
Pubblicato il 20/12/2016 • leggi all'articolo
Ue, Google si difende: “Android non distorce la concorrenza”
Pubblicato il 11/11/2016 • leggi all'articolo
Google modifica l’algoritmo: penalizzerà i siti non mobile-friendly
Pubblicato il 17/10/2016 • leggi all'articolo
Google presenta i nuovi smartphone Pixel e Pixel XL
Pubblicato il 07/10/2016 • leggi all'articolo
Google presenta Allo: la nuova app di instant messaging
Pubblicato il 22/09/2016 • leggi all'articolo
Google: utile di Alphabet in aumento del 24%
Pubblicato il 02/08/2016 • leggi all'articolo
Google Summer Trends 2016: l’isola d’Elba la meta più cliccata
Pubblicato il 26/07/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus