09/10/13 Apple, la mela che cade lontano dall'albero

USA. Dopo due anni dalla scomparsa del suo fondatore Steve Jobs, Apple sembra aver perso lo smalto dei tempi migliori. La conferma ci viene data sia dall'andamento in borsa del titolo, che ha infatti perso la metà del suo valore, che dalla qualità e l'innovazione degli ultimi prodotti della casa di Cupertino, che non riescono ad essere il punto di riferimento del settore come una volta.

Infatti dai primi feedback dei fan dell'apple, i nuovissimi iPhone 5S e Phone 5C soffrono entrambi di alcune lacune sia concettuali che di produzione. L'iPhone 5S doveva risultare il "best in the class", ma, tradendo tutte le aspettative, non ha introdotto nessun significativo miglioramento rispetto al suo predecessore. E' stata una scelta poco felice, quella di presentare il Touch ID, ovvero il sistema di lettura delle impronte digitali, il quale avrebbe dovuto facilitare la protezione dei dati, mandando in pensione le classiche password alfanumeriche. Il condizionale perchè questo innovativo sistema purtroppo è stato hackerato in soli due giorni, dalla sua uscita sul mercato. L'hacker tedesco Starbug è riuscito ad aggirare la sicurezza del Touch ID, grazie alla sua impronta digitale, ma stampata in 3D ad alta risoluzione, facendo credere al sistema che l'impronta stampata fosse un suo polpastrello, proprio come accade nelle migliori scene dei film di spionaggio!

Per di più, anche se Apple ha dichiarato espressamente che le impronte digitali restano sempre conservate sullo smartphone e mai inviate a nessun server, questo servizio ha indotto confusione e paranoie tra gli utenti americani, soprattutto dopo gli scandali dell'NSA (Agenzia per la Sicureza Nazionale degli U.S.A.) riguardante lo spionaggio dei sistemi informatici dei propri cittadini e non solo!

 

 

 

Per quanto riguarda la qualità costruttiva del prodotto ci sono cattive notizie. Molti, forse troppi utenti lamentano scricchilii, deformazioni dello schermo e una bussola interna che non segna perfettamente il nord, problemi che possono davvero infastidire, visto che non parliamo per niente di un device economico. L'iPhone 5C avrebbe dovuto colpire un nuovissimo target, una nuova fascia di mercato mai eplorata da Apple. Infatti la "C" avrebbe dovuto ricordare il termine inglese "cheap" cioè economico, ma l'ultimissimo smartphone ha tutto di economico tranne che il prezzo. L'iPhone 5C non è altro che un iPhone 5 sotto mentite spoglie, l'hardware risulta essere quello del predecessore "5", di innovativo invece c'è il "body" che non è più in metallo, ma in materiale plastico, che ricorda i notebook di non molto tempo fa. La "C" però, da un altro punto di vista, potrebbe stare a rappresentare il "color", dato che per questo iDevice la gamma di colori è aumentata fino a 5, verde, celeste, giallo, rosso e bianco. Per quanto riguarda le vendite invece, Apple non conosce crisi, il primo giorno di vendite ha ristabilito un nuovo record, 9 milioni di unità vendute. Basti pensare che i "fanboy Apple" hanno iniziato ad accamparsi già una settimana prima, davanti ai tanti Apple Store americani e di altri vari paesi, per accaparrarsi i nuovi prodotti.

Se da un lato le nuove politiche di marketing di Apple, ora diretta da Tim Cock, hanno portato ad esplorare nuove fasce di mercato, dall'altro lato vanno in contrasto con le idee più ferme del suo fondatore Steve Jobs. Ricordiamo che il consiglio di amministrazione di Apple nel 1985 "licenziò" il suo stesso fondatore, richiamandolo dopo 10 anni, a causa di una forte crisi di vendite e di idee. Da lì a pochi anni Jobs portò l'azienda a presentare l'iPod nel 2001 e successivamente l'iPhone nel 2007, cambiando il modo di vivere e di interagire del mondo intero. Ora però che Steve Jobs non c'è più e che la concorrenza con gli altri colossi mondiali s'è intensificata come finirà la storia? Tim Cock sarà il vero nuovo mentore della società o ci sarà un nuovo Jobs?

di Giovanni Pollola

 

Articoli correlati

Apple: invi spam nell’app Calendario, tecnici al lavoro
Pubblicato il 01/12/2016 • leggi all'articolo
Apple: pronti 10 diversi prototipi di iPhone 8
Pubblicato il 28/11/2016 • leggi all'articolo
Apple: su iOS 10.2 arriva l’emoji per David Bowie
Pubblicato il 04/11/2016 • leggi all'articolo
Apple: utili in calo nel quarto trimestre, è la prima volta dal 2001
Pubblicato il 28/10/2016 • leggi all'articolo
Apple Hello Again: l’evento per presentare i nuovi MacBook Pro
Pubblicato il 28/10/2016 • leggi all'articolo
Suicidio Tiziana Cantone, la Procura di Napoli: “Apple deve sbloccare il suo iPhone”
Pubblicato il 26/10/2016 • leggi all'articolo
Apple accusa: “Su Amazon accessori falsi al 90%”
Pubblicato il 21/10/2016 • leggi all'articolo
Apple: cinque anni fa la morte di Steve Jobs
Pubblicato il 03/10/2016 • leggi all'articolo
Apple: iPhone 7 e 7 Plus, il tasto home non funziona coi guanti
Pubblicato il 30/09/2016 • leggi all'articolo
Apple: arriva iOS10 per iPhone e iPad
Pubblicato il 15/09/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus