08/10/18 Taranto: lancia la figlia di sei anni dal balcone e accoltella l’altro bimbo, arrestato 49enne

TARANTO. L’ennesimo litigio in coppia è finito in tragedia. Un 49enne, a Taranto, ha accoltellato al collo il figlio 14enne e poco dopo ha lanciato l’altra figlia di 6 anni dal balcone del terzo piano. La piccola, che ha riportato un trauma cranico commotivo, un trauma facciale e gravissime lesioni al torace, è stata sottoposta a intervento chirurgico. Suo fratello, colpito con un coltello da cucina con una lama lunga 15 centimetri, guarirà invece in due settimane. Stando ad alcune testimonianze, il loro papà non riusciva ad accettare la separazione e la perdita della patria potestà genitoriale. Al momento dell'aggressione in casa c'erano la madre dell'uomo, suo fratello e un nipote. La versione di questi ultimi è al vaglio degli inquirenti che hanno ascoltato anche la mamma dei due minorenni, altri parenti e i vicini di casa.

Articoli correlati

Taranto: incidente in minimoto, morto bimbo di 9 anni
Pubblicato il 28/08/2018 • leggi all'articolo
Taranto: voto di scambio politico-mafioso, arrestate 27 persone tra cui due sindaci
Pubblicato il 04/07/2017 • leggi all'articolo
Taranto: riavviato l’altoforno 4 dell’Ilva
Pubblicato il 22/09/2016 • leggi all'articolo
Taranto: Renzi inaugura il restauro del secondo piano del Museo Archeologico
Pubblicato il 01/08/2016 • leggi all'articolo
Taranto, incidente mortale all'Ilva: proclamato sciopero fino a domani
Pubblicato il 17/11/2015 • leggi all'articolo
Taranto: sparatoria in centro tra polizia e malviventi, due arresti ed un ferito
Pubblicato il 01/10/2015 • leggi all'articolo
Taranto: spacciavano droga con figli in braccio, 16 arresti
Pubblicato il 22/09/2015 • leggi all'articolo
Taranto: attentati ed intimidazioni ai politici, 8 arresti
Pubblicato il 03/03/2015 • leggi all'articolo
Sequestrate 100mila bottiglie di vino a Taranto
Pubblicato il 19/12/2013 • leggi all'articolo
Ilva, tragedia sfiorata a causa di un'esplosione nel refertorio delle pulizie
Pubblicato il 04/12/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus