07/04/15 Microsoft compie 40 anni: la lettera di Bill Gates

ROMA. Quarant'anni fa, precisamente il 4 aprile del 1975, Bill Gates e Paul Allen fondarono la Microsoft. Bill Gates ha deciso di celebrare il quarantesimo compleanno della sua creatura con una lettera inviata ai dipendenti della società. Domani è un giorno speciale: è il quarantesimo anniversario di Microsoft

Agli albori, Paul Allen ed io avevamo l'obiettivo di portare un computer su ogni scrivania e in ogni casa. Era un'idea audace e un sacco di gente pensava che fossimo fuori di testa a immaginare che fosse possibile. È incredibile pensare a dove sia arrivato il settore informatico da allora, e tutti noi possiamo essere orgogliosi del ruolo svolto da Microsoft in questa rivoluzione.

Oggi, però, penso molto di più al futuro di Microsoft che non al suo passato. Credo che l'informatica si evolverà molto più rapidamente nei prossimi 10 anni, rispetto a quanto non sia accaduto in passato. Viviamo già in un mondo multi-piattaforma, e l'informatica diventerà ancora più dilagante. Ci stiamo avvicinando al punto in cui i computer e i robot saranno in grado di vedere, muoversi e interagire naturalmente, sbloccando nuove possibilità d'uso e potenziando ulteriormente le capacità della gente.

Sotto la guida di Satya, Microsoft è nelle condizioni migliori per poter portare questi progressi. Abbiamo le risorse per guidare e risolvere problemi difficili. Siamo impegnati in ogni aspetto dell'informatica moderna e stiamo impiegando il massimo impegno per la ricerca nel settore. Nel mio ruolo di consulente tecnico di Satya, mi capita di partecipare alle fasi di revisione dei prodotti e sono impressionato dalla visione e dal talento che vedo. Il risultato è evidente in prodotti come Cortana,Skype Translator e HoloLens, e queste sono solo alcune delle innovazioni che stiamo portando a termine.

Nei prossimi anni, Microsoft avrà la possibilità di raggiungere ancora più persone e organizzazioni in tutto il mondo. La tecnologia è ancora fuori portata per molte persone, perché complessa o costosa, o perché semplicemente queste non ne hanno accesso. Spero quindi che penserete a quello che potrete fare per rendere il potere della tecnologia accessibile a tutti, per connettere tutta la gente, e per rendere l'informatica disponibile ovunque, grazie anche al fatto che quello che può fare unPC è ormai caratteristica di tutti i dispositivi.

Abbiamo fatto molto insieme durante i nostri primi 40 anni e rafforzato innumerevoli imprese e la gente a sfruttare il loro vero potenziale. Ma ciò che conta ora è ciò che faremo dopo. Grazie per averci aiutato a rendere Microsoft una compagnia fantastica, adesso e per i decenni a venire.

 

 

Articoli correlati

Microsoft: Windows 10 si aggiorna con Creators Update e Surface Studio
Pubblicato il 27/10/2016 • leggi all'articolo
Wikileaks: “Hilary Clinton voleva uno tra Tim Cook e Bill Gates come vice”
Pubblicato il 20/10/2016 • leggi all'articolo
Microsoft: il riconoscimento vocale diventa quasi umano
Pubblicato il 20/10/2016 • leggi all'articolo
Ignite 2016: tante le novità promosse dalla conferenza Microsoft
Pubblicato il 27/09/2016 • leggi all'articolo
Microsoft: arriva Windows 10 Anniversary Update
Pubblicato il 27/07/2016 • leggi all'articolo
Microsoft: conti in rialzo nel trimestre grazie al cloud, male Windows Phone
Pubblicato il 21/07/2016 • leggi all'articolo
Ad agosto arriva in Italia la nuova Xbox One S
Pubblicato il 20/07/2016 • leggi all'articolo
Microsoft, Nadella: “Ogni business sarà digitale”
Pubblicato il 12/07/2016 • leggi all'articolo
Bill Gates e l'odio per la Xbox: la considerava un insulto a Microsoft
Pubblicato il 06/07/2016 • leggi all'articolo
Microsoft investe nel software per la marijuana, traccerà le piante dal seme alla vendita
Pubblicato il 18/06/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus