25/07/17 Casalnuovo reagisce! Il corteo #StopBiodicio

CASALNUOVO DI NAPOLI - È partito con un minuto di silenzio il corteo di Casalnuovo. Un minuto per ricordare Simone, il bambino di sette anni morto di cancro la settimana scorsa in questo territorio avvelenato. Bisogna ringraziare il Movimento "C'at accis a salut" se ieri, 24 Luglio 2017, i cittadini sono scesi in piazza uniti, a farsi portavoce di un'urgenza a che coinvolge tutto il territorio campano. 

Bonifica del territorio, potenziamento del servizio sanitario in materia di prevenzione e cura dei tumori, no discariche ed inceneritori: questi i punti chiave del "manifesto" del Movimento e dell'iniziativa Stop Biocidio.

"Hanno trovato una discarica sotterrata. Dove sta il controllo del territorio? Finora solo slogan. La Regione Campania, il Ministero dell'Ambiente, devono accettare il problema e iniziare a lavorare seriamente. Qui la gente muore! La gente si ammala, non ne possiamo più! In soli 6 mesi sono state vendute più di 1000 confezioni di medicinali oncologici per malati terminali, significa che tutta questa gente è stata accompagnata verso la morte. Ci hanno bruciato il Vesuvio: il nostro simbolo, il nostro cuore.

Simone, Antonio, Daria, sono i bambini simbolo delle lotte di Casalnuovo. Sono morti più di 30 bambini da Gennaio ad oggi. Qua ci ammaliamo tutti, il problema non è solo nostro." (Gabriele Aiello, fondatore "C'at accis a salut")

Poche parole, tanto coinvolgimento da parte dei cittadini, e qualche grande assente tra i politici invitati."In questa regione c'è un'alleanza criminale che vede come protagonisti la camorra, una parte di politica che ci sta devastando, una parte di imprenditoria interessata a fare soldi sulla nostra vita. Stamattina in Prefettura hanno siglato un accordo che prevedono che arrivino 100 milioni di euro per la gestione degli incendi: si dividono i soldi che serviranno a spegnere gli incendi sul Vesuvio. Noi dobbiamo dire che oggi ci siamo. Dobbiamo dire che noi ci saremo sempre." (Raniero Madonna)

Prossimo appuntamento Giovedì 27 Luglio alle 18.30 a Napoli, Largo Enrico Berlinguer, per dare l'ennesimo segnale che questa terra non abbassa la testa.

Articoli correlati

Sciopero al Siani di Casalnuovo. Il rapppresentate d'Istituto: "Non ci fermeremo mai"
Pubblicato il 07/12/2017 • leggi all'articolo
Agguato di camorra a Casalnuovo: uccisi madre e figlio
Pubblicato il 29/11/2017 • leggi all'articolo
Studentessa sospesa per un post critico della scuola. Gli studenti protestano
Pubblicato il 27/11/2017 • leggi all'articolo
Insieme a gonfie vele in un mare di giustizia: il manifesto per l'UNICEF di Giuseppe
Pubblicato il 21/11/2017 • leggi all'articolo
The World's Biggest Eye Contact Event 2017
Pubblicato il 25/09/2017 • leggi all'articolo
Scarico di rifiuti liquidi a Casalnuovo: autobotte fermata dai carabinieri
Pubblicato il 29/07/2017 • leggi all'articolo
StopBiocidio Casalnuovo, Aiello: ''Il sindaco dalla nostra parte? Che dica di no alla Ramoil''
Pubblicato il 25/07/2017 • leggi all'articolo
StopBiocidio Casalnuovo, Piccirillo: ''Non era scontata questa affluenza. Questa gente non vuole più tacere''
Pubblicato il 25/07/2017 • leggi all'articolo
IL VESUVIO IN FIAMME: la catastrofe dell'uomo
Pubblicato il 12/07/2017 • leggi all'articolo
Emergenza incendi e roghi in Campania e nel napoletano
Pubblicato il 13/06/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus