15/10/13 (9) Primo obiettivo...CIBO COME FARMACO

Seguire un’alimentazione sana e corretta è uno dei principi fondamentali elencati nell’ottavo articolo della nostra rubrica ed è sempre più chiaro: cibo e salute vanno di pari passo.  

 Come trovare il giusto equilibrio alimentare?

 

Negli ultimi anni c’è molta confusione a riguardo, anche per la diffusione degli alimenti biologici che ha aumentato la complessità delle varie scelte.

Comunque sia, per non sbagliare, la chiave è la “MODERAZIONE” e qualsiasi cambiamento deve essere effettuato gradualmente, seguendo i propri gusti, senza ridurre i piaceri della vita o influire sui rapporti con gli altri.

Siamo abituati a pensare al cibo soprattutto in relazione al peso corporeo ed all'estetica, ma è strettamente  legato anche alla prevenzione e la cura di molte patologie.

Non è solo questione di cosa, ma anche di come si mangia!

Su questa evidenza agiscono vari fattori:

la composizione del cibo visto che contengono molti alimenti o minerali, vitamine e altre sostanze benefiche per l'organismo

il corretto bilanciamento tra proteine, carboidrati, frutta e verdura

l'aspetto immunologico: alcuni cibi possono scatenare intolleranze ed infiammazioni, debilitando il corpo e predisponendolo a disturbi specifici (bisogna individuarli e controllarli, scegliendo possibilmente alimenti naturali)

l’umore del momento evitando di mangiare se si è agitati o arrabbiati ( un esempio può essere quello di guardare il telegiornale durante i pasti senza considerare che ci produce ansia, stress ed tanta angoscia!)

il colore degli alimenti perché la caratteristica fondamentale di un corretto programma nutrizionale è la presenza di piatti multicolore, assolutamente terapeutici, stimolanti e salutari

il numero e l'orario dei pasti da rispettare in modo regolare

le contaminazioni chimiche alimentari che possono provocare infezioni, intossicazioni e quant’altro.

E’ stato accertato che il benessere dell'intestino è condizione fondamentale per la salute di tutto l'organismo e per il giusto funzionamento del sistema immunitario.                                                                                                                                   

Seguire una dieta bilanciata mangiando a orari regolari e controllando le intolleranze alimentari permette di prevenire il 75 per cento delle patologie croniche, a cominciare dall'obesità (specialmente quella infantile di cui l'Italia detiene un triste primato con il 12,3% di bambini obesi fra gli 8 e i 9 anni), continuando poi con malattie cardiovascolari, diabete, allergie, depressione e disturbi dell'umore, fino all'insorgere di patologie tumorali.

Insomma il segreto principale per stare bene è in un piatto ricco e vario.

Ci vuole solo il giusto equilibrio e per trovarlo bisogna comprendere un concetto estremamente importante “sano = magro = forte”.  Questa è la conclusione di una ricerca condotta dall’Istituto di endocrinologia e oncologia sperimentale (Leos) del Cnr di Napoli.

Non si processa qualche chilo in più ma solo l’eccesso! Ma attenzione...al giorno d’oggi gran parte della popolazione ritiene che un po’ di “ciccia faccia bene alla salute” e solitamente è un alibi per non mettersi in gioco! Si considera nociva solo la grande obesità e automaticamente si giustificano i propri chiletti di troppo. Però questa mentalità fa perdere facilmente il controllo della situzione e negli anni successivi si può ingrassare di 10, 15 o addirittura 20 kg.

Si possono trovare tante giustificazioni e le motivazioni più gettonate sono legate all’estetica o alla salute

Sull’ESTETICA, generalmente si giudica se si è sani o malati dall’aspetto esteriore e purtroppo questo è un grande limite! Si disapprova il dimagrimento considerando prima di tutto l’aspetto del viso, perché assottigliandosi si possono accentuare dei naturali inestetismi come le rughe, inducendo quindi a pensare ad uno stato di sofferenza o di mal nutrizione. L’occhio vuole sempre la sua parte e un corpo formoso è spesso più apprezzato rispetto ad uno mingherlino.

Alla SALUTE invece si associa il dimagrimento ad uno stato di sofferenza o deperimento, pensando ad una perdita di vigore, di funzionalità e di efficienza. Si è affezionati allo stereotipo della mamma che vede il figlio forte e sano solo se cicciottello! Non si tiene mai conto che chi è in sovrappeso innesca molteplici patologie e problematiche legate all’iperalimentazione.

Per i bambini possono essere: bassa autostima, problemi comportamentali e di apprendimento, depressione, disturbi del sonno, diabete 2, sindrome metabolica, asma ed altri problemi respiratori, pubertà e mestruazioni precoci; per gli adulti: diabete, colesterolo e pressione alta, cancro del colon, in­farti ed ictus.                

In pochi pensano che perdere peso coincide con il seguire uno stile di vita più sano e naturale, che può portare a vivere meglio e più a lungo. Se osservate i centenari, non sono mai in sovrappeso, sono sani, sono esili come ste­li e non seguono nessuna dieta, mangiano tutto ma poco e spesso.

 

Ora penserete che inneggiare alla magrezza potrebbe convincere molte ragazze che i loro intenti anoressici siano corretti! Allora è doveroso sottolineare che un corpo in forma deve essere magro, ma anche “forte” e ben strutturato, mentre il corpo di un anoressico (denutrito) non lo è affatto! Ogni concetto può essere estremizzato e se parlare di magrezza spinge molte persone verso l’anoressia, viene distorto completamente il suo significato. Quindi se si arriva ad avere un cattivo rapporto con il cibo, questo è il classico sintomo di un malessere generale e profondo (l’alimentazione può diventare il nemico da cui bisogna guardarsi o al contrario la si ricerca in modo esaltato, per quietare la propria sofferenza o tristezza!)

Pertanto è ora di diffondere un altro tipo di cultura nelle famiglie e nelle scuole.                                    

RICORDATE CHE SE SI CURA LA PERSONALITA’ SI MIGLIORERA’ ANCHE IL RAPPORTO CON IL CIBO.

Tratto liberamente da un articolo di Roberto Albanesi

 

Per leggere gli articoli precedenti clicca qui: apri

   

Articoli correlati

Come funziona questa rubrica?
Pubblicato il 30/04/2013 • leggi all'articolo
Healthy Life: Apre la nuova rubrica 'Salute e Benessere' di Vocenuova, Cristiana Carradori la redattrice
Pubblicato il 15/04/2013 • leggi all'articolo
Perchè seguire Healthy Life e i consigli di Cristiana Carradori?
Pubblicato il 15/04/2013 • leggi all'articolo
(1) Per prima cosa consiglio a tutti la visione del film 'home'
Pubblicato il 15/05/2013 • leggi all'articolo
(2) Cambiamo le abitudini sbagliate. Rinforziamo il sistema immunitario
Pubblicato il 30/05/2013 • leggi all'articolo
(3) Perchè non facciamo le cose che ci fanno bene?
Pubblicato il 15/06/2013 • leggi all'articolo
(4) Inquinamento? La natura ci protegge!
Pubblicato il 30/06/2013 • leggi all'articolo
(5) Strategie per vivere meglio? Impariamo a riciclare!
Pubblicato il 30/07/2013 • leggi all'articolo
(6) Il segreto per una buona salute…L’OMEOSTASI
Pubblicato il 30/08/2013 • leggi all'articolo
(7) “L’intestino…radice dell’albero umano e secondo cervello”
Pubblicato il 15/09/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus