23/04/15 Jobs Act: a marzo 92mila posti di lavoro in più

ROMA. A marzo le attivazioni dei nuovi contratti di lavoro nel complesso, ad eccezione del lavoro domestico e della Pubblica amministrazione, sono state 641.572 a fronte di 549.273 cessazioni. Il saldo attivo è di oltre 92.000 unità. Sono i dati delle comunicazioni obbligatorie del ministero del Lavoro. Il 6 marzo è entrato in vigore il contratto a tutele crescenti.

A marzo le assunzioni a tempo indeterminato sono state 162.498 con un aumento del 49,5% rispetto alle 108.647 di marzo 2014. Grazie alla decontribuzione (ma nel mese sono anche entrate in vigore nel mese delle regole sul contratto a tutele crescenti) le assunzioni fisse sono state il 25,3% del totale delle attivazioni a fronte del 17,5% di un anno prima. Scendono invece sia le attivazioni a tempo determinato (da 395.000 a 381.234), i contratti di apprendistato (da 21.037 a 16.844) e le collaborazioni (da 48.491 a 36.460).

Le attivazioni a tempo determinato (381.234) a marzo sono diminuite rispetto alle 395.000 di marzo 2014 ma comunque sono state superiori alle 310.566 cessazioni del mese generando quindi un attivo di oltre 70.000 contratti. L'incidenza nelle attivazioni sul totale dei contratti è passata dal 63,7% del marzo 2014 al 59,4% attuale. Per l'apprendistato si è registrato un calo con 16.844 assunzioni a fronte delle 21.037 di un anno prima ma comunque un dato migliore delle cessazioni (14.953). Per le collaborazioni, in questo periodo meno convenienti sotto il profilo della contribuzione, si è avuto un crollo nelle attivazioni da 48.491 del marzo 2014 a 36.460 (-24,8%) con un saldo negativo rispetto alle cessazioni attuali (46.173) di quasi 10.000 unità. A marzo - segnala il ministero - sono state 40.034 le trasformazioni di rapporti di lavoro a tempo indeterminato, quasi il doppio rispetto alle 22.116 trasformazioni di marzo 2014.

Articoli correlati

Lo stress da lavoro fa ingrassare. l corpo tende ad accumulare grasso se sotto pressione legato all’attività lavorativa
Pubblicato il 06/02/2019 • leggi all'articolo
Istat: occupati tornano ai livelli 2008, ma cresce disoccupazione giovanile
Pubblicato il 31/08/2017 • leggi all'articolo
Istat: in Italia 970mila famiglie senza lavoro
Pubblicato il 21/03/2017 • leggi all'articolo
Jobs Act, Gentiloni: “Al via l’assegno di ricollocazione, partite le prime 30mila lettere”
Pubblicato il 16/03/2017 • leggi all'articolo
Poletti: “Al voto prima del referendum sul Jobs Act”
Pubblicato il 15/12/2016 • leggi all'articolo
VULCANICAMENTE: dal talento all'impresa
Pubblicato il 05/10/2016 • leggi all'articolo
Renzi: “Grazie al Jobs Act 599mila nuovi posti di lavoro”
Pubblicato il 01/08/2016 • leggi all'articolo
Lavoro: raccolte 3,3 milioni di firme per abolire voucher e licenziamenti
Pubblicato il 04/07/2016 • leggi all'articolo
Primo Maggio, Mattarella: "Bisogna creare lavoro"
Pubblicato il 02/05/2016 • leggi all'articolo
Renzi: "Col nostro Governo le tasse vanno giù, prima andavano su"
Pubblicato il 16/02/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus