01/06/18 Sant'Arpino: Boerio ufficializza la sua indipendenza durante il consiglio comunale

SANT'ARPINO. Durante l'ultimo consiglio comunale, tenuto ieri, mercoledì 30 Maggio, a Sant'Aprino, la consigliera di opposizione Iolanda Boerio ha ufficializzato la sua indipendenza da AD.

"Sono qui a comunicarvi la mia decisione di lasciare il gruppo consiliare e la carica di Capogruppo di Alleanza Democratica per Sant'Arpino - ha dichiarato la Boerio - per sopravvenute divergenze e numerosi confronti vani. Continuerò in questo nuovo percorso di Consigliere indipendente a tutelare gli interessi di quei cittadini che mi hanno votata e che mi hanno voluta fortemente in questa veste e gli interessi di tutta la comunità santarpinese. Proseguirò vigilando l'operato dell'amministrazione nel rispetto dei ruoli, avendo sempre come fine ultimo il bene dei santarpinesi."

La Boerio ha concluso il suo intervento con serenità e con estrema predisposizione al dialogo con tutte le forze politiche in campo. "Ne approfitto - ha detto - per ringraziare la consigliera Maria Rosaria Di Santo per il percorso fatto insieme, il Presidente di Alleanza Democratica per Sant'Arpino Eugenio Di Santo e gli amici del gruppo di Alleanza Democratica e colgo l'occasione per augurare buon lavoro anche al sindaco  Dell'Aversana e all'intera amministrazione comunale. L'auspicio è che il bene dei cittadini sia messo sempre al centro al di là delle posizioni politiche di ognuno."

Dopo la dichiarazione di indipendenza sono stati esposti i punti all'ordine del giorno e la consigliera ha espresso voto contrario al rendiconto di gestione per l'anno 2017, con queste parole: "La capacità di spesa di un ente è strettamente legata alla capacità di entrata, e quindi di reperire risorse ordinarie e straordinarie da impiegare nei programmi di spesa. Più è alto l'indice di accertamento delle entrate, più l'ente ha la possibilità di finanziare tutti i programmi che intende realizzare; diversamente, un modesto indice di accertamento comporta una contrazione della potestà decisionale che determina la necessità di indicare priorità e, quindi, di soddisfare solo parzialmente gli obiettivi politici. Altro indice di grande importanza è quello relativo al grado di riscossione delle entrate, che non influisce sull'equilibrio del bilancio ma solo sulla disponibilità di cassa: una bassa percentuale di riscossioni rappresenta una sofferenza del margine di tesoreria e comporta la necessità di rallentare le operazioni di pagamento o, nella peggiore delle ipotesi, la richiesta di una anticipazione di cassa con ulteriori oneri finanziari per l'Ente.

Dal rendiconto del tesoriere è emerso che le entrate previste sono 73.486.129 euro mentre il totale delle riscossioni è di 10.745.865 euro. Questo comporta una riduzione delle risorse per i servizi essenziali. Inoltre, i numerosi avvisi di accertamento sbagliati, e successivamente annullati, hanno determinato molti disagi ai cittadini, senza dimenticare il dispendio di ulteriori risorse relative al lavoro del personale."

L'osservazione è stata condivisa dallo stesso sindaco Dell'Aversana, che ha confermato gli errori segnalati dalla neo indipendente sugli accertamenti. Iolanda Boerio ha espresso invece, parere favorevole sulla Valorizzazione dell'ex Municipio Atella di Napoli con l’ubicazione del Museo Archeologico Agro Atellano e sull' accordo per il progetto “Percorso alternanza scuola lavoro”.

comments powered by Disqus