27/01/15 Assalto a caveau Fidelitas con ruspa e kalashnikov, terrore nel Vercellese

VERCELLI. Sparatoria a colpi di kalashnikov nella notte a Quinto Vercellese, tra carabinieri e banditi per un assalto al caveau in stile militare all’istituto Fidelitas. Erano almeno una decina i banditi che con una ruspa, intorno alle 3, hanno cercato di sventrare la cassaforte.

Dopo l'intervento dei carabinieri, per coprirsi la fuga, i malviventi, vestiti di nero e incappucciati, hanno dato fuoco ad almeno cinque auto. Il rogo ha coperto la fuga dei banditi: si tratterebbe di mezzi posizionati apposta dai malviventi per evitare di essere seguiti e non di vetture parcheggiate come era sembrato in un primo momento. 

Con questo stratagemma la banda ha bloccato tutte le strade di accesso al paese: quelle per Villata, Collobiana, Olcenengo e Biandrate. A dare l'allarme ai carabinieri sarebbe stato un vigilante dell'istituto Fidelitas, dove è avvenuto l'assalto.  L'assalto è fallito, e dunque non è stato prelevato nulla, perché la banda ha sbagliato il lato dell'edificio in cui si trova il caveau. Sul luogo della sparatoria, è stata trovata una trentina di bossoli di kalashnikov.

Articoli correlati

Scoperto arsenale a Casal di Principe: armi di proprietà del nipote di De Falco
Pubblicato il 10/08/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus