03/12/13 IL CASO - Militare Italiano lasciato morire senza nessun aiuto

CAGLIARI. Maresciallo dell’esercito (Granatieri di Sardegna), ammalato per cause di servizio (uranio impoverito) viene lasciato senza cure.

Marco Diana, 44 anni, il 20 maggio 2013 accennai la sua situazione nel articolo: “I militari ‘banditi’ dall’Italia non si trovano solo in India”, segnalai il caso ad Edmondo Cirielli, che a seguito penso anche di altre segnalazioni, ha provveduto a presentare una interrogazione parlamentare, sembrava che la sua situazione potesse essere risolta, invece nulla. Tutti gli sforzi fatti sia dei giornali locali, che di tante persone che si sono interessate, non sono serviti a nulla.

Nel 2013, dove si parla di progresso, tecnologia, Europa unita, non capisco come sia possibile che un nostro militare ammalato per cause di servizio venga lasciato morire senza nessun aiuto. Tante belle parole che volano al vento, in pratica l’Unione Europea sta mietendo vittime ogni giorno, in nome dell’euro e delle banche che speculano su di esso.

Le Forze Armate e di Polizia sono lodate quando servono per fare da servitori agli Stati Uniti d’America e quando bisogna tenere sotto controllo l’ordine pubblico e difendere i politici con migliaia di uomini di scorta, ma quando cala il sipario, i nostri uomini in divisa vengono lasciati soli e abbandonati da tutti, come se fossero solo dei numeri dei quali servirsi. Dietro quella divisa, c’è un anima, un cuore, ci sono delle persone che devono avere il massimo rispetto da tutti, perché rischiano la vita per difendere la patria. Ci sono le mogli, i figli, le famiglie che ogni giorno sono preoccupate sperando che il proprio marito, figlio, padre torni a casa sano e salvo. Visto che i nostri politici sono latitanti e nessuno aiuta Marco Diana, faccio un appello a tutti i componenti delle Forze Armate e di Polizia e a tutti i cittadini italiani, per dare un aiuto a Marco e per non lasciarlo solo.

Questi i link della sua pagina, del gruppo su Facebook e della petizione, trovate tutte le informazioni per dargli un aiuto diretto:

https://www.facebook.com/pages/Aiutiamo-Il-Maresciallo-Marco-Diana-Vittima-uranio-impoverito/154649191238839

https://www.facebook.com/groups/136206785482/

http://www.avaaz.org/it/petition/SALVATE_IL_SOLDATO_DIANA/?copy

 

Articoli correlati

Forze armate e polizia: arrivano gli aumenti tra 125 e 136 euro
Pubblicato il 30/01/2018 • leggi all'articolo
Gentiloni: ‘’Siamo dalla parte dell’Europa. Prossimi 15 mesi decisivi’’
Pubblicato il 18/10/2017 • leggi all'articolo
Migranti, Mattarella: “Unione Europea sia unita e matura”
Pubblicato il 10/11/2016 • leggi all'articolo
Migranti, Gentiloni: “L’Italia fa la sua parte, ora tocca all’Ue”
Pubblicato il 24/10/2016 • leggi all'articolo
Prodi: “Vedo l’Unione europea pericolosamente a rischio”
Pubblicato il 26/09/2016 • leggi all'articolo
Gran Bretagna fuori dall’Ue: vince il fronte Brexit
Pubblicato il 24/06/2016 • leggi all'articolo
L'Antitrust indaga su Google e Android
Pubblicato il 20/04/2016 • leggi all'articolo
Concorsi banditi dalle Forze Armate per l’anno 2016
Pubblicato il 22/03/2016 • leggi all'articolo
Migranti, Renzi contro l'Ue: "Va su Marte ma si ferma a Idomeni"
Pubblicato il 17/03/2016 • leggi all'articolo
Ue, Renzi: "Fiscal compact un danno, ora bisogna investire"
Pubblicato il 16/03/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus