25/07/16 Centrodestra, Alfano: “Parisi leader, Berlusconi si stacchi da Salvini”

ROMA. Angelino Alfano, ministro dell’Interno e leader di NcD, prova a ricompattare il centrodestra, proponendo la propria ricetta. "Siamo pronti a costruire un nuovo soggetto moderato, anche con Forza Italia, se avrà il coraggio di sganciarsi dall'estrema destra e di costruire un polo moderato, liberale, popolare, centrista e riformatore».

«Noi - prosegue il ministro dell’Interno - dobbiamo dare rappresentanza a milioni di moderati italiani che non si riconoscono nella sinistra ma non possono accettare l’estrema destra di Salvini. Mi riferisco in primo luogo a FI, se c’è la possibilità di individuare un nome comune e delle regole democratiche». «Noi abbiamo fatto la scelta giusta nel collaborare in questi anni con il governo Renzi - rivendica il leader di Ncd - Nel futuro non abbiamo ancora preso una decisione perché dopo il referendum, per il quale noi sosteniamo calorosamente il sì, faremo un tagliando e prenderemo una decisione insieme a tutti coloro i quali hanno scelto di stare insieme a noi nel nuovo soggetto dei moderati italiani».

Ma la linea di Alfano trova la netta contrapposizione dei big di Forza Italia, soprattutto di coloro i quali guardano al «forzaleghismo» come prospettiva per il futuro. «Chiamerò Alfano per informarlo che il suo partito, Ncd, insieme alla terribile Lega, governa la Liguria e la Lombardia, e che recentemente anche a Milano con Parisi l’alleanza elettorale comprende FI, Lega, Ncd e altre realtà - commenta Maurizio Gasparri - Il vero problema non è se FI deve rompere con la Lega, visto che poi anche il partito di Alfano con la Lega è alleato. Il problema è il sostegno di Alfano a Renzi e al Pd». «Il Pd, tra l’altro - prosegue Gasparri - fa parte del partito socialista europeo, se la vogliamo mettere su un piano internazionale. Noi riteniamo che invece di proporre grandi collaborazioni con la parte avversa, si debba mettere in campo una proposta di centrodestra che su fisco, immigrazione, famiglia e altri temi sia chiaramente alternativa alle devastazioni che la sinistra sta facendo. È Alfano con Ncd che si trova in una posizione contraddittoria, non certo FI. Se la Lega è così orribile, Alfano può rapidamente provvedere facendo uscire i suoi esponenti dalle maggioranze regionali e comunali delle quali fa parte insieme al partito di Salvini. Non me lo auguro ma è lui che ha un problema, non noi».

Articoli correlati

Berlusconi sicuro: ‘’Presto daremo un governo di centrodestra al Paese’’
Pubblicato il 22/11/2018 • leggi all'articolo
Berlusconi annuncia: ‘’Credo di candidarmi alle prossime elezioni europee’’
Pubblicato il 24/09/2018 • leggi all'articolo
Consultazioni, Forza Italia: ‘’Accordo solo se M5S riconosce Berlusconi’’
Pubblicato il 12/04/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Berlusconi: ‘’Pd al 21%, il centrodestra è al 40%’’
Pubblicato il 07/02/2018 • leggi all'articolo
Palermo, Berlusconi: ‘’Vinceremo in Sicilia e alle politiche’’
Pubblicato il 03/11/2017 • leggi all'articolo
Ballottaggi Comunali: bene Forza Italia, male il Pd
Pubblicato il 26/06/2017 • leggi all'articolo
Berlusconi: ‘’Dopo quasi dieci anni dall’ultima volta manca poco al voto’’
Pubblicato il 01/06/2017 • leggi all'articolo
Attentato Manchester, Alfano: ‘’Nessun italiano coinvolto’’
Pubblicato il 23/05/2017 • leggi all'articolo
Alfano a Berlusconi: “Necessario nuovo movimento moderato senza Salvini e Meloni”
Pubblicato il 14/11/2016 • leggi all'articolo
Alfano: “Grazie agli studenti di Napoli per i soccorsi ai migranti”
Pubblicato il 25/10/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus