14/11/17 Tavecchio: ''Amareggiato e deluso. Domani sarà il giorno delle scelte''

ROMA. Un flop clamoroso: l'Italia non è riuscita a qualificarsi ai Mondiali di Russia 2018 nonostante la netta inferiorità tecnica dell'avversario di turno, la Svezia, che per l'occasione non ha potuto contare nemmeno su Zlatan Ibrahimovic.

Una sconfitta dell'intero movimento, una eliminazione che vede Ventura additato da molti come primo colpevole. Ma, oltre al commissario tecnico, le cui scelte sono state alquanto azzardate e si sono rivelate totalmente errata, gran parte della colpa va a chi ha deciso di affidare a lui le chiavi della Nazionale, Carlo Tavecchio

Il presidente della FIGC ha preferito rintanarsi nel silenzio nelle ore immediatamente successive alla disfatta, e ha parlato solo questa mattina. Queste le sue parole: ''Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un'analisi approfondita e decidere le scelte future''.

Articoli correlati

De Laurentiis: ''Se Tavecchio non si dimette, è uno stupido! Insigne...''
Pubblicato il 14/11/2017 • leggi all'articolo
Verso Italia-Svezia: nuova esclusione per Insigne?
Pubblicato il 12/11/2017 • leggi all'articolo
Italia-Svezia, Ventura convoca anche Jorginho
Pubblicato il 04/11/2017 • leggi all'articolo
1° Agosto 1981: La nascita di MTV
Pubblicato il 01/08/2017 • leggi all'articolo
Migranti: l’Italia chiede aiuto all’Ue, ipotesi chiusura porti alle navi straniere
Pubblicato il 28/06/2017 • leggi all'articolo
Napoli ricorda Totò, ma la sua casa va in pezzi
Pubblicato il 07/04/2017 • leggi all'articolo
Mattarella: ''Legittimo migliorare l'Ue, ma non si può dimenticare il passato''
Pubblicato il 17/03/2017 • leggi all'articolo
Dj Fabo sceglie la morte, senza l'aiuto del suo Stato.
Pubblicato il 27/02/2017 • leggi all'articolo
Uditi spari alla Sanità: si è temuta una nuova stesa
Pubblicato il 17/02/2017 • leggi all'articolo
La condivisione pubblica dell'oblio: sono solo 12 anni che ricordiamo i morti delle foibe.
Pubblicato il 10/02/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus