03/08/17 Verona: somministrava morfina ai neonati per farli stare tranquilli, arrestata infermiera

VERONA. Finisce nei guai una infermiera in servizio all’ospedale Civile di Verona per aver somministrato morfina ad un neonato, in assenza di prescrizione medica e senza necessità terapeutiche, provocandogli un’overdose con importante arresto respiratorio. La donna aveva definito il neonato "rognoso" mentre lo teneva in braccio davanti alle colleghe.

L'arresto è avvenuto in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Livia Magri su richiesta del pm Elvira Vitulli. Il piccolo ero ricoverato nel reparto di Terapia intensiva neonatale e gli esami effettuati successivamente hanno confermato la presenza di oppioidi nel sangue.

Gli agenti della squadra mobile di Verona avevano verificato che il neonato, poco prima dell'episodio, stava bene, non assumeva alcun farmaco e attendeva di essere dimesso il giorno dopo. Ma inspiegabilmente, dopo le 24 del 9 marzo, il piccolo aveva subito ripetute crisi respiratorie che avevano reso necessario il suo trasferimento in terapia intensiva per le opportune manovre di rianimazione.

comments powered by Disqus