24/08/16 Apple compra Gliimpse: la startup fondata da un ex dipendente

ROMA. Apple ha deciso di acquistare Gliimpse, tartup di un suo ex dipendente che si occupa della gestione e condivisione dei dati medici personali.

L’acquisizione è stata definita già all’inizio dell’anno, ma la notizia è stata divulgata solo ieri dal colosso di Cupertino dopo che sono trapelate alcuni indiscrezioni da parte di Fast Company.

La startup è stat fondata nel 2013 da Anil Sethi, ingegnere che all’inizio degli anni ’80 ha lavorato proprio presso Apple. Il curriculum vitae di SEthi è presente online, sul suo profilo Linkedin, dove si legge che l’idea alla base di Gliimpse è nata dopo aver vissuto in prima persona l’estenuante battaglia di sua sorella contro un tumore al seno. Situazione che fece capire all’ingegnere ex Apple di quanto sia difficile ottenere e gestire i dati medici personali.

Gliimpse è disponibile anche sotto forma di applicazione, tra l’altro facilmente utilizzabile con Apple Watch e che permette di gestire e condividere con estrema facitlià i dati medici. L’app è gratuita è genera denaro attraverso i fornitori di servizi sanitari e sviluppatori software che pagano per programmi di condivisione.

Articoli correlati

VULCANICAMENTE: dal talento all'impresa
Pubblicato il 05/10/2016 • leggi all'articolo
Internet of Things: Microsoft compra l'italiana Solair
Pubblicato il 04/05/2016 • leggi all'articolo
Road To Succes: quattro StartUp italiane volano in Cina
Pubblicato il 26/02/2016 • leggi all'articolo
Startup Europe Week: ecco il calendario degli eventi
Pubblicato il 02/02/2016 • leggi all'articolo
Cybersicurezza: le startup italiane in prima linea
Pubblicato il 27/11/2015 • leggi all'articolo
Xiaomi: la startup cinese che sfida Apple
Pubblicato il 16/01/2015 • leggi all'articolo
Imprese: in Italia 1800 nuove start up in un anno
Pubblicato il 19/03/2014 • leggi all'articolo
Il gigante google acquista un azienda che lavora nel campo dell'Inteligenza virtule
Pubblicato il 29/01/2014 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus