17/09/19 Gricignano – disservizio sulla distribuzione dei kit per la raccolta differenziata, Gricignano al Centro incalza l’assessore all’Ambiente

GRICIGNANO. Continua l’azione politica di Gricignano al Centro. L’opposizione guidata da Vittorio Lettieri, infatti, ha presentato una lettera aperta indirizzata all’assessore all’Ambiente, Anna Michelina Caiazzo, circa i disservizi nella distribuzione dei Kit per la raccolta differenziata.

Dopo quasi due mesi di sospensione, dopo le continue e giuste lamentele da parte dei cittadini, è ripresa la distribuzione dei kit” si legge nella nota diffusa dal gruppo di opposizione.

Tali disservizi erano dovuti a delle verifiche che l’Ente stava effettuando in merito alla qualità ed alla quantità del materiale fornito e su eventuali anomalie rispetto al capitolato d’appalto”.

In merito ad alcune dichiarazioni dell’assessore Caiazzo, Gricignano al Centro pone alcune domande: “L’Indagine da lei annunciata è risultata rispondente con quanto previsto dal capitolato d’appalto? Risulta tutto in regola? Se così, quali sono state le motivazioni che hanno portato alla sospensione della distribuzione del Kit al fine di effettuare tali verifiche?”.

Inoltre, l’opposizione incalza l’assessore Caiazzo in merito alla fornitura gratuita da parte della Regione Campania di contenitori per la raccolta rifiuti da distribuire ai nuclei familiari sul territorio, al momento ancora non distribuiti ai cittadini di Gricignano.

Quali sono le motivazioni? Quando saranno distribuiti?” continua l’opposizione, che poi fa un passaggio anche sulla raccolta del secco indifferenziato nella base U.S. Navy. “Come mai tale raccolta avviene tre giorni a settimana mentre il calendario vigente prevede solo due giorni per la raccolta di questa frazione?”.

E quali sono le motivazioni per le quali il ritiro delle enormi quantità di cartoni non viene effettuato dalla Senesi? Ed, infine, i quantitativi di cartone ritirati da detti scarrabili, concorrono al calcolo della percentuali di raccolta differenziata del Comune?”.

Quesiti, quelli posti dall’opposizione, volti ad approfondire la questione della raccolta differenziata, “in modo da rendere sempre più costruttiva la discussione su di un tema assai caro ai cittadini”.

comments powered by Disqus