05/02/15 Papa Francesco:''via dalla Chiesa i consacrati che abusano dei minori''

ROMA. Papa Francesco continua la sua personale battaglia contro la pedofilia e lo fa nella lettera inviata ai presidenti delle Conferenze Episcopali e ai superiori degli Istituti di vita consacrata, in vista della riunione della Pontificia Commissione per la tutela dei minori.

"La priorità della Chiesa davanti ai casi di abusi su minori non deve essere quella di evitare lo scandalo, ma di tutelare le vittime e riparare ai torti commessi" ha detto Papa Bergoglio, "le famiglie devono sapere che la Chiesa non risparmia sforzi per tutelare i loro figli e hanno il diritto di rivolgersi ad essa con piena fiducia, perché è una casa sicura - afferma il Papa -. Pertanto, non potrà venire accordata priorità ad altro tipo di considerazioni, di qualunque natura esse siano, come ad esempio il desiderio di evitare lo scandalo, poiché - avverte Francesco - non c'è assolutamente posto nel ministero per coloro che abusano dei minori".

Nel marzo dell’anno scorso – si legge nella Lettera – ho istituito la Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, annunciata già nel dicembre 2013, con lo scopo di offrire proposte e iniziative orientate a migliorare le norme e le procedure per la protezione di tutti i minori e degli adulti vulnerabili, e ho chiamato a farne parte personalità altamente qualificate e note per il loro impegno in questo campo. Nel luglio successivo – ricorda il Pontefice – l’incontro con alcune persone che hanno subito abusi sessuali da parte di sacerdoti mi ha offerto l’occasione di essere diretto e commosso testimone dell’intensità delle loro sofferenze e della solidità della loro fede. Ciò mi ha ulteriormente confermato nella convinzione che occorre continuare a fare tutto il possibile per sradicare dalla Chiesa la piaga degli abusi sessuali sui minori e aprire una via di riconciliazione e di guarigione in favore di coloro che sono stati abusati. Per questi motivi, lo scorso dicembre ho aggiunto alla Commissione alcuni nuovi membri, in rappresentanza delle Chiese particolari di tutto il mondo. E fra pochi giorni, tutti i membri si incontreranno a Roma per la prima volta”, scrive Bergoglio nella missiva.

Il Signore Gesù infonda in ciascuno di noi, ministri della Chiesa, quell’amore e quella predilezione per i piccoli che ha caratterizzato la Sua presenza fra gli uomini e che si traduce in una speciale responsabilità per il bene dei minori e degli adulti vulnerabili”, riflette Francesco, che poi invoca “Maria Santissima, Madre della tenerezza e della misericordia” perché la Chiesa compia “con generosità e rigore” il dovere di “riconoscere umilmente e di riparare le ingiustizie del passato” ed “essere sempre fedeli al compito di proteggere coloro che Gesù predilige”. 

Articoli correlati

Papa Francesco: ‘’Il pregiudizio crea un’aria malsana per i bimbi’’
Pubblicato il 05/01/2018 • leggi all'articolo
Papa Franceco vieta la vendita di sigarette in Vaticano a partire dal 2018
Pubblicato il 09/11/2017 • leggi all'articolo
Papa Francesco alla Fao: ‘’Guerre e cambiamenti climatici ostacoli alla lotta alla fame’’
Pubblicato il 16/10/2017 • leggi all'articolo
Papa Francesco accusato di eresia: il Vaticano blocca il sito dell’accusa
Pubblicato il 25/09/2017 • leggi all'articolo
Papa Francesco: ‘’Migranti? Bene la linea del governo italiano’’
Pubblicato il 11/09/2017 • leggi all'articolo
Papa Francesco: ‘’Le pensioni d’oro offendono il lavoro. Un errore far lavorare gli anziani mentre i giovani sono a casa’’
Pubblicato il 28/06/2017 • leggi all'articolo
Papa Francesco: “In Vaticano c’è corruzione, ma non perdo la serenità”
Pubblicato il 09/02/2017 • leggi all'articolo
Roma: Papa Francesco in via del Gelsomino per comprare scarpe nuove
Pubblicato il 21/12/2016 • leggi all'articolo
Aborto, Papa Francesco. “Preti assolvano chi ha commesso questo peccato”
Pubblicato il 21/11/2016 • leggi all'articolo
La Chiesa dice sì alla cremazione, ma senza spargere le ceneri
Pubblicato il 25/10/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus