17/01/20 Come sfruttare TikTok per il proprio e-commerce

NAPOLI. Cos'è TikTok e, soprattutto, come può aiutare il mio business? È quello che si chiedono migliaia di persone che hanno deciso di lanciare un'attività online e che ancora non conoscono le potenzialità di questo social nato in Cina. Testando questo social network un tempo conosciuto come Musically accedi immediatamente ad un mondo per alcuni versi simile a Instagram, ma dedicato soprattutto agli appassionati di musica e video. L'applicazione offre un'interfaccia amichevole e intuitiva, nonché un editor per la creazione rapida di video da condividere con i propri follower. Lo scopo è proprio questo: condividere e promuovere video di breve durata (compresi tra i 15 e i 60 secondi), in grado di diventare virali in pochissimo tempo.

Le potenzialità di TikTok

Precedentemente chiamata Musically, quest'app è stata rinominata TikTok solo di recente. Con un tasso di crescita pari al 300% annuo, il suo successo appare in continua ascesa. Il segreto per avere successo su questo social? Cercare di non essere banali, aumentare la quantità dei contenuti postati e collaborare con gli altri utenti. Ma andiamo per gradi. Come funziona TikTok? Dopo aver scaricato l'app, si ha accesso alla Home, in cui sono elencati i video che potrebbero piacere al titolare dell'account. Ovviamente, col passare del tempo, il sistema affinerà la ricerca e comincerà a dare la precedenza ai video più aderenti ai gusti dell'utente. All'interno della sezione "Seguiti", invece, compaiono i contenuti postati dai profili seguiti. Infine, nella sezione "Scopri", è possibile prendere visione degli hashtag di tendenza, oltre che degli utenti popolari e dei brani virali.

Come pubblicare un video

TikTok è intuitivo almeno quanto lo è Instagram. Per creare un nuovo contenuto, basta cliccare sull'icona + e utilizzare gli effetti disponibili. I video più diffusi sono quelli appartenenti alla categoria playback, in cui gli utenti fingono di cantare un brano o recitare in una pellicola famosa. Esiste, poi, una sezione "Suoni", nella quale attingere a una miriade di suoni differenti. Può capitare che un video ben fatto e oggettivamente divertente non riesca a riscuotere il meritato successo. Il motivo? TikTok impone un'analisi attenta dell'orario in cui si decide di pubblicare i contenuti. Per un corretto uso del social è importante analizzare le statistiche e considerare l'uso che i propri follower fanno del canale. Per stabilire quale sia l'orario migliore, è necessario rispondere prima ad alcune domande: dove è localizzato il proprio pubblico e a che ora è attivo? Se la maggior parte dei propri follower vive negli USA, ad esempio, sarà importante conoscerne abitudini, gusti e fusi orari, al fine di programmare il momento propizio durante il quale pubblicare i propri contenuti.

Avere successo con TikTok

TikTok è un social che si presta bene alle campagne di marketing online. Ma per capire come ottenere successo su TikTok, è necessario individuare i propri punti di forza e fare leva su di essi. In secondo luogo, sarà utile incrementare la quantità dei contenuti pubblicati (un profilo semivuoto non attira l'attenzione dei potenziali follower) e collaborare con altri utenti. In questo modo, sarà più semplice sfornare idee innovative e divertenti, in grado di coinvolgere il pubblico, ma soprattutto, sarà possibile avere accesso ai follower dell'utente con cui si sta collaborando. Anche gli hashtag svolgono un ruolo importante, esattamente come accade su Twitter e Instagram. Descrivono e categorizzano il video e, al contempo, sottolineano la presenza di eventuali elementi popolari. Ma la parte più divertente di questo social è costituita dalle challenge. Cosa sono? Sono ciò che rende TikTok unico: vere e proprie sfide alle quali possono prendere parte centinaia di utenti. Il sistema è questo: l'utente pubblica un video la cui peculiarità è un'azione, una frase o un brano, utilizzando gli appositi hashtag; dopodiché, i suoi follower possono sfidarlo pubblicando nuovi contenuti collegati al precedente. Un esempio? La "Bottle Cap Challenge" lanciata da Ibrahimovic, all'interno della quale il campione svedese riusciva a svitare una bottiglia senza usare le mani. Il risultato? Calciatori, attori e vip di tutto il mondo hanno raccolto la sfida postando i loro video di risposta!

Come si fa a guadagnare con TikTok?

Per guadagnare con TikTok è necessario utilizzare la pubblicità, che si divide in quattro tipologie principali: takeover, contenuti, challenge e filtri brandizzati. Si va, quindi, dai classici contenuti virali alle landing page collocate all'interno di un video o di una foto, passando per le challenge (di cui abbiamo parlato poc'anzi) e i filtri sponsorizzati, che sfruttano soprattutto il passaparola. Ovviamente, ogni e-commerce si sposa con una tipologia di advertising diversa. In ogni caso, i metodi appena elencati hanno potenzialità enormi, legate soprattutto al fatto che il pubblico di TikTok è formato soprattutto da Millennials e da coloro che appartengono alla cosiddetta Generazione Z, in assoluto gli utenti più attivi e dediti al commercio online.

 

comments powered by Disqus