11/12/17 Gricignano: il 14 dicembre confronto tra Moretti, Aquilante e di Luise. Grande Coalizione sì o no?

GRICIGNANO. Grande Coalizione sì o Grande Coalizione no? È il rebus che sta monopolizzando le discussioni politiche delle ultime settimana in quel di Gricignano.

Una domanda che potrebbe trovare risposta il prossimo 14 dicembre quando – presso la sede di Uniti per Gricignano - si incontreranno tutti i partecipanti della suddetta coalizione.

Un faccia a faccia tra Moretti, Aquilante e di Luise ed i rispettivi circoli, dunque, per capire se sarà possibile dare vita a questo progetto allargato oppure bisognerà percorrere altre strade.  

La riunione del 14 sarà la prima occasione – e forse anche l’ultima – per testare la ‘’tenuta’’ del progetto sponsorizzato dal Pd che vede Gianluca di Luise (GiM) come candidato sindaco della Grande Coalizione.

A questo proposito negli ultimi giorni i rappresentanti del #sipuòfare – che caldeggiano apertamente la posizione del vicesindaco Andrea Aquilante – in primis Giacomo Di Ronza, Ersino Di Foggia ed altri componenti del #sipuofare, hanno più volte ribadito la volontà di appoggiare solo ed unicamente la figura del leader di Libera Gricignano. Un aut aut che potrebbe far crollare le basi sulle quali si poggia la Grande Coalizione.

Se il “si può fare” dovesse decidere di defilarsi, per quanto riguarda il progetto della "Grande Coalizione" - seppur in una versione depotenziata vista l'assenza di Aquilante - potrebbe prendere inesorabilmente quota la possibilità di una nuova candidatura del sindaco uscente Andrea Moretti, con l’appoggio del Pd e di parte di GiM. Anche in questo caso, però, ci potrebbero essere delle scorie, soprattutto per quanto riguarda la posizione di alcuni rappresentanti di Gricignano in Movimento che potrebbero non accettare il declassamento del di Luise.

Se questo dovesse verificarsi Aquilante potrebbe decidere di tentare l'avventura in solitaria, sfidando Vincenzo Santagata (appoggiato da Gricignano Attiva e Osservatorio Politico) e uno tra Moretti e di Luise

E se invece tutto si tramutasse in un “nulla di fatto”? Il fatidico giorno dei giorni potrebbe slittare a dopo le festività natalizie, con i vari rappresentanti pronti a godersi le vacanze di Natale senza troppi pensieri per la testa. In ogni caso giovedì 14 si avvicina, staremo a vedere. 

comments powered by Disqus