12/11/19 Caterina Balivo: dalla provincia campana a pilastro del pomeriggio Rai

ROMA. I pomeriggi televisivi targati Rai hanno una grande protagonista che, nel corso degli anni, è stata in grado di imporsi come una delle migliori conduttrici d’Italia. Stiamo parlando di Caterina Balivo, showgirl campana che ha conquistato i cuori dei telespettatori.

 

Caterina Balivo nasce a Napoli il 21 febbraio 1980 e trascorre gran parte della sua infanzia ad Aversa, in provincia di Caserta. La sua carriera parte con il terzo posto a Miss Italia 1999, dopo il quale ha conseguito dei corsi di recitazione e ha frequentato uno stage di giornalismo per iscriversi poi all’albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Da qui poi è stato un crescendo di soddisfazioni che l’hanno portata, nel corso della sua carriera, a diventare una conduttrice apprezzata e amata per la sua semplicità e dolcezza.

 

In Tv, nelle vesti di conduttrice, l’abbiamo vista per la prima volta a UnoMattina e a CasaRai, accanto a Massimo Giletti nel 2003. I due anni successivi l’abbiamo vista invece accanto a Franco Di Mare nuovamente a UnoMattina. Nell’estate del 2007, invece, conduce il varietà dedicato alla canzone napoletana “Napoli prima e dopo”. Nello stesso anno conduce Dimmi la verità, un game show dedicato alle affinità elettive in un rapporto a due.

 

Nel 2009 conduce I sogni son desideri, affiancata da Marco Liorni, dopo di che la 19ª edizione del concorso Miss Italia nel Mondo

 

Nel 2010, passa a Rai Due, dove conduce Pomeriggio sul 2. Nel 2013, dopo un periodo di assenza dalle scene dovuto alla maternità, ritorna su Rai Due con il programma “Detto fatto”. La bella campana ha sposato nel 2014 il finanziere e scrittore Guido Maria Brera. I due avevano già un figlio, Guido Alberto, nato nel 2012.

 

Nel 2017 nasce anche la seconda figlia, Cora. L’annuncio della gravidanza è stato fatto da Caterina attraverso una foto del pancione sui social.

 

Il marito, Guido Maria Brera, classe 69’, si laurea all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, per poi trasferirsi a Milano e a Londra. Nel 1994 inizia il suo percorso professionale all’interno del Gruppo Fineco, dopo di che diventa Responsabile del proprietary trading di Giubergia Warburg. Nel 1999 diventa inoltre co-fondatore e amministratore del Gruppo Kairos che opera nel settore del private banking e dell’asset management. Nel 2014 esce “I Diavoli”, il primo romanzo con tinte autobiografiche con protagonista un finanziere. Nel 2019 Sky Italia ne produce un’omonima serie televisiva interpretata da Patrick Dampsey e Alessandro Borghi. Nel 2015 promuove la creazione della casa editrice La Nave di Teseo. Nel 2017 scrive il libro “Tutto è in frantumi e danza”, in cui parla dell’avvento della globalizzazione, della crisi finanziaria del 2008, del fallimento della banca Lehman Brothers, del referendum Brexit e delle elezioni presidenziali americane del 2016.

 

Caterina Balivo è dunque una persona che ha saputo realizzarsi sia in campo lavorativo che nella vita privata. Ne è la dimostrazione guardando semplicemente i suoi profili social in cui condivide con suoi fans praticamente tutto.

 

 

comments powered by Disqus