10/11/14 Allergie in aumento, colpa dell'anidride carbonica presente nell'aria

ROMA. Brutte notizie per tutti coloro che soffrono di allergia al polline. Secondo uno studio lanciato dall‘University of Massachusetts, e pubblicato poi su Plos One, l’aumento di anidride carbonica nell’atmosfera nei prossimi 100 anni,provocherà l‘aumento dei livelli di polline nell’aria con ripercussioni non indifferenti sulla salute pubblica.

In base alla ricerca, nel prossimo secolo la concentrazione di polline nell'aria potrebbe aumentare del 200%. E a pagarne le spese saranno gli allergici, pari - come ricorda lo studio - al 20% della popolazione mondiale, a rischio di veder peggiorare l'importanza e la gravità di sintomi allergici e asma. Lo studio è stato realizzato facendo crescere piante di fleo (Phleum pratense) tra le maggiori responsabili dell'allergia da polline, in un ambiente con elevati livelli di ozono e anidride carbonica, simulando i livelli presenti e quelli attesi in futuro. 

Articoli correlati

Terra più verde rispetto a 30 anni fa: merito dell'anidride carbonica
Pubblicato il 29/04/2016 • leggi all'articolo
Clima: polline semina le nuvole ed alterare le piogge
Pubblicato il 06/05/2015 • leggi all'articolo
Clima, le foreste tropicali assorbono più Co2 del previsto
Pubblicato il 05/01/2015 • leggi all'articolo
Il satellite Oco-2 analizzerà il respiro della Terra
Pubblicato il 03/07/2014 • leggi all'articolo
Oceani pieni di Co2, i pesci diventano sempre più vulnerabili
Pubblicato il 14/04/2014 • leggi all'articolo
Allergie alimentari in Italia: frutta e verdura causano il 72% delle allergie. No alle diagnosi fai da te on line e su siti commerciali
Pubblicato il 24/10/2013 • leggi all'articolo
(5) Strategie per vivere meglio? Impariamo a riciclare!
Pubblicato il 30/07/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus