30/11/18 Cesa. Manifestazione interesse per la raccolta differenziata e verifica aree censibili ai fini Tari

CESA. Due provvedimenti in materia di rifiuti sono stati adottati di recente.

Il primo riguarda l’avvio di una manifestazione di interesse per individuare piattaforme per la raccolta di prodotti derivanti dalla differenziata.

Il secondo riguarda l’incarico ad una ditta specializzata per effettuare il controllo delle aree censibili ai fini Tari.

Per quanto riguarda la raccolta differenziata, vi è la necessità di individuare delle piattaforme dove conferire la plastica, il multi materiale ed il vetro.

E’ necessario acquisire la disponibilità di ditte idonee ad accogliere tali frazioni

merceologiche, verificando altresì quelle che sono le migliori condizioni di mercato per i servizi di conferimento, di eventuali altri servizi (es. stoccaggio e selezione), e di trasferimento delle presso i consorzi di filiera per il recupero o altre sedi diversamente previste. Le proposte dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno 12/12/2018.

L’altro provvedimento riguarda una verifica delle aree oggetto di tassazione Tari. Da un incrocio tra la banca dati del Catasto e quella comunale è emerso una differenza rilevante di aree non tassate. Per cui bisognerà effettuare un censimento delle aree tassate, un incrocio con dati catastali, l’allineamento della banca dati comunale con piattaforma catastale Sister ed elaborare il ruolo ordinario 2019 con le superfici aggiornate, cio’ al fine di avere una riduzione dell’evasione.

comments powered by Disqus