18/11/15 Caso De Luca, la giudice Scognamiglio: "La sentenza era scontata, non ho violato i miei doveri"

NAPOLI. In una lettera inviata al Csm, il giudice del Tribunale di Napoli, Anna Scognamiglio, coinvolta nell'inchiesta romana sul caso De Luca, si dice totalmente estranea ai fatti. "I rapporti con mio marito erano e sono tali da rendere assolutamente inipotizzabile che io abbia potuto disattendere i più elementari doveri di un magistrato per favorire la carriera di un uomo che non amo". Scognamiglio si dice "completamente a disposizione dell'autorità giudiziaria" e sottolinea il proprio "pieno spirito di collaborazione".

Scognamiglio ha inviato al Csm, dove è stata aperta la procedura di trasferimento nei suoi confronti, una memoria di dieci pagine nella quale si difende e chiede di essere interrogata: l'audizione è stata già fissata per il 25 novembre. "La decisione su De Luca era, dal punto di vista tecnico, abbastanza scontata" aggiunge il giudice, riferendosi al verdetto sulla legge Severino, di cui è stata relatrice, favorevole al governatore della Campania. Le bozze del file del provvedimento sul governatore De Luca "erano sul computer di casa, aperto e senza password", e il computer "veniva usato anche da mio marito". Il magistrato riferisce di aver anche discusso le relative questioni di diritto "da un punto di vista tecnico" con il marito, in quanto esperto di diritto amministrativo, ma ribadisce di essere "completamente estranea" ai fatti che le vengono addebitati. In serata interviene anche il governatore De Luca: "C'è un signore la cui moglie è un magistrato, uno squinternato che avrebbe fatto pressioni per farsi dare un incarico nella sanità che non ha avuto. Un cittadino legge i giornali e immagina sia scoppiata la guerra nucleare, non ci si crede" dice il presidente della Regione Campania parlando a Radio Kiss Kiss. Nello Mastursi, capo della sua segreteria, "si è dimesso per ragioni di opportunità perché indagato - ha poi sottolineato - io ho già detto che la magistratura vada avanti, noi siamo parte lesa. C'è un signore che avrebbe fatto pressioni per avere un incarico e nessuno della parte politica lo ha incontrato, io non so chi diavolo sia, lui di incarichi non ne ha mai avuti. E' qualcosa di sconvolgente, ma ci tuteleremo nei confronti di chiunque". Secondo De Luca "c'è qualcuno che non brinda di fronte a questa Giunta regionale, ma andremo avanti come un treno. Stiamo voltando pagina, lo hanno capito tutti. E' finita l'epoca in cui si poteva rubare nei trasporti, nella sanità, nei fondi europei".

Articoli correlati

De Magistris: ‘’De Luca soffre di deliri di onnipotenza, va aiutato’’
Pubblicato il 22/03/2018 • leggi all'articolo
Inchiesta rifiuti, Di Maio: ‘’In Campania si deve tornare al voto. Vergognose minacce ai giornalisti’’
Pubblicato il 21/02/2018 • leggi all'articolo
Terra dei Fuochi: De Luca firma protocollo d’intesa, in arrivo 40 milioni per riqualificazione ambientale
Pubblicato il 25/07/2017 • leggi all'articolo
De Luca: Norma sui vitalizi va eliminata”
Pubblicato il 21/12/2016 • leggi all'articolo
Regione Campania: Consiglio approva lo stralcio sui vitalizi
Pubblicato il 21/12/2016 • leggi all'articolo
Regione Campania: De Luca reintroduce i vitalizi per consiglieri ed assessori
Pubblicato il 20/12/2016 • leggi all'articolo
Referendum costituzionale: De Luca indagato per voto di scambio
Pubblicato il 14/12/2016 • leggi all'articolo
Regione Campania, Gennaro Oliviero: 'Legge Canapa, unanimità in Commissione Agricoltura'
Pubblicato il 24/11/2016 • leggi all'articolo
De Luca choc contro la Bindi: “Io impresentabile? Lei è infame, da ucciderla”
Pubblicato il 17/11/2016 • leggi all'articolo
Vesuvio, De Luca presenta il piano di evacuazione: “In salvo 700mila cittadini in 72 ore”
Pubblicato il 12/10/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus