02/07/19 Roberto Favoccia (Ugl): ''A Casoria sfiorata la tragedia, poteva finire come a Genova''

CASORIA. "Abbiamo rischiato grosso" comincia così la dichiarazione che ha rilasciato il Segretario Nazionale della Ugl Igiene Ambientale Roberto Favoccia commentando la notizia della voragine che si è aperta stamattina nel comune di Casoria in provincia di Napoli, davanti alla Basilica di San Mauro. "Più che commentare una notizia" ha chiosato il sindacalista "mi trovo a divulgare un bollettino di guerra. Sette palazzi sono stati sgomberati, l'area interessata è stata transennata e chiusa al traffico, sono state interrotte le forniture di acqua ed energia elettrica, il tutto mentre si sprigionava una fuga di gas. Mentre ancora curiamo le disastrose ferite causate dal crollo dello scorso anno del Ponte Morandi a Genova, ci ritroviamo, questa volta al sud, a fare i conti con una falla, profonda dodici metri e larga otto che ha risucchiato un autocompattatore della nettezza urbana alla guida del quale c'era un cinquantasettenne che è stato portato in ospedale per accertamenti. I temi della sicurezza del lavoro, e della manutenzione delle infrastrutture e dei territori restano emergenze che un paese civile non dovrebbe conoscere”. 

comments powered by Disqus