21/11/19 Come utilizzare TikTok per promuovere il tuo business

ROMA. Che cos'è TikTok, come funziona, e come utilizzarlo per promuovere il tuo business?

Si tratta di un'app per iPhone e per gli smartphone con Android, ed è utilizzata soprattutto da un pubblico giovane. Rappresenta un social network con cui gli utenti guardano e/o pubblicano video brevi.

L’applicazione è molto usata a livello internazionale, e gli utenti più apprezzati possono vantare numerosi follower e tanti like sui vari filmati da loro postati.

I video di TikTok possono durare fino a 60 secondi, e in essi gli utenti propongono contenuti di vario genere: cose buffe, cose interessanti, piccole curiosità, sketch comici, e anche filmati dedicati alla musica. Questi ultimi consistono nell'utilizzare uno spezzone di una canzone come audio, e di filmarsi mentre si mimano delle mosse in base al brano scelto, che può essere recente o del passato.

Ogni giorno sono tante le persone che pubblicano nuovi contenuti su TikTok, soprattutto per divertimento. Se lo si desidera, i filmati realizzati possono essere personalizzati con filtri ed effetti.

Attraverso questo social network, è possibile attuare strategie di marketing per promuovere un'azienda, un brand, un prodotto o un servizio. Usare TikTok per il tuo business potrebbe rivelarsi un'ottima idea, perché può aiutarti ad incrementare i guadagni.

 

Come funziona TikTok Gli elementi principali che caratterizzano il social network di TikTok sono i video brevi. L'app è completamente gratuita e usarla è molto semplice, sia per guardare che per creare e pubblicare i filmati.

Come tutte le app più utilizzate da chi possiede uno smartphone, anche TikTok si può scaricare dall'app store di Apple o da quello di Android.

Ciascun utente, dopo essersi registrato può guardare i video brevi fatti da altri e/o realizzarne dei propri.

Fare video con TikTok può risultare molto divertente, visto che possono essere personalizzati nel modo in cui si desidera anche grazie alle tante possibilità di customizzazione rese possibili dalla stessa app.

Degno di nota è anche il fatto che è possibile fare sia video nuovi con la fotocamera frontale o posteriore del proprio smartphone, sia caricare filmati brevi già disponibili sulla memoria del proprio cellulare.

Il social permette anche di inviare messaggi agli altri utenti. L'app dispone inoltre di una comoda sezione di ricerca, chiamata "Scopri", che è simile a quella di Instagram. In essa è possibile esplorare gli hashtag di tendenza per i video, oppure cercare hashtag specifici, o il profilo di utenti specifici per guardare i loro video e per diventare un loro follower.

L’app dispone inoltre di una sezione dedicata ai video suggeriti, e un’altra dedicata ai video degli utenti seguiti.

Essendo un social network che negli ultimi anni sta riscuotendo sempre più successo, è possibile sfruttarlo a scopo di marketing per promuovere il proprio business: maggiori informazioni sull'argomento, nel prossimo paragrafo.

 

Promuovere un business con TikTok: ecco come fare Ci sono vari modi per sfruttare TikTok allo scopo di promuovere un business.

Sempre più aziende stanno iniziando a capire che vale la pena investire parte delle proprie risorse per utilizzare TikTok allo scopo di attuare strategie di marketing per la promozione di un prodotto, un sito, un servizio, un brand, un'applicazione, o altro ancora.

Per farlo, ci sono 5 modi possibili:

Fare video brevi come quelli degli utenti comuni, e all'interno di essi promuovere ciò che si desidera, anche inserendo una call-to-action (ovvero una "chiamata all'azione") che inciti gli utenti a fare qualcosa: registrarsi a un servizio online, consultare un sito, scaricare un'app, ecc. Fare un takeover: cioè realizzare una pubblicità vera e propria, da inserire nel flusso dei video degli utenti di TikTok. Può essere realizzata sotto forma di video o di immagine, ed ha anche lo scopo di incitare l'utente a compiere un'azione: anche in questo caso è infatti possibile inserire una call-to-action. Soltanto un brand al giorno ha la possibilità di usare la funzione del takeover, e questo garantisce maggiore visibilità. Ideare e proporre una hashtag challenge: ovvero una particolare sfida tra gli utenti di TikTok, che vengono invogliati a fare qualcosa e a mostrare le proprie azioni nei loro video brevi. L'hashtag challenge si caratterizza per un hashtag ben riconoscibile: i video brevi che prendono parte a quella challenge vengono etichettati con lo stesso hashtag. Un brand può proporre una particolare challenge per apparire più simpatico agli occhi degli utenti di TikTok, incentivando l'engagement (ossia un attaccamento emotivo nei confronti del brand da parte degli utenti). Creare dei filtri brandizzati: il brand che simboleggia il proprio business può anche essere pubblicizzato con un filtro divertente, che in qualche modo si richiami al marchio e ai valori della propria azienda o attività. I filtri vengono utilizzati dagli utenti per rendere i loro video più originali. TikTok ne ha già molti, ma crearne qualcuno in più può rivelarsi sempre molto utile. Anche in questo caso, lo scopo può essere quello di incentivare l'engagement. Affidarsi agli influencer: su TikTok vengono chiamati muser, e sono ragazze e ragazzi che prendono accordi con delle aziende per promuovere un brand, un prodotto o un servizio attraverso i loro video brevi pubblicati su questo social network, in cui hanno molti follower.

comments powered by Disqus