18/08/19 Sedia a dondolo da giardino, accessorio outdoor per il relax

ROMA. Cosa c’è di meglio che staccare la spina e concedersi un po’ di tempo tutto per noi? Un aiuto possono darlo i giardini e i terrazzi delle nostre case, veri e propri angoli di verde che fungono da rifugio all’aria aperta per scappare dalla vita quotidiana, piena di stress e di problemi. Il dondolo è un accessorio si può trovare in varie collezioni di arredo per l’outdoor a Rimini e in Italia, ma sta bene veramente in ogni ambiente esterno?

Arredo Rimini, la sedia a dondolo

L’estate è bella per una serie di ragioni: il profumo dei fiori, le temperature calde affievolite dalla brezza estiva che rinfresca, specialmente la sera, in modo da rendere piacevoli le chiacchierate in compagnia dei propri amici e parenti o quando si cerca un momento di relax all’aria aperta. Se si dovesse stilare un elenco di accessori e complementi indispensabili per un arredamento per l’outdoor a Rimini completo ed elegante, ai più verrebbero in mente attività normali quali il barbecue, il relax e il gioco all’aria aperta, oltre che arredare con i soliti mobili da esterno quali il tavolo con le sedie normali, la sedia a sdraio per chi ha una piscina o un debole per la tintarella, tavolini basi per appoggiare bevande, libri o piattini in caso di spuntino. A quasi nessuno verrebbe l’idea di arredare il proprio spazio all’aperto con una sedia a dondolo. Eppure, è un elemento di arredo che ha una sua particolare storia, oltre che una invenzione di una persona molto conosciuta.

Sedia a dondolo, storia e origine

L’invenzione di questo pezzo di arredo risale al XVIII secolo ad opera di Benjamin Franklin, noto politico statunitense protagonista per la creazione degli Stati Uniti d’America. L’oggetto, in origine, non era altro che una sedia in legno alla cui base vennero applicati due semicerchi, in modo da garantire un piacevole movimento oscillatorio oltre che stabilità ed equilibrio. Inutile dire che il dondolo divenne un elemento tipico dei portici delle case del Vecchio West: comodo, originale e di design, entrò di diritto tra gli oggetti cult adibiti al relax. Inizialmente, le forme erano semplici in una struttura al grezzo, ma nel corso degli anni, con l’evoluzione degli stili, il design fu perfezionato e subì anche delle vere e proprie revisioni dal punto di vista strutturale ed estetico tra il XVIII e il XIX secolo. Fu in questo periodo che si vollero aggiungere elementi decorativi come intarsi e disegni floreali sulla spalliera e sui braccioli. Nel XX secolo l’oggetto divenne un simbolo dell’arredo vintage e un elemento di design ardine per chi vuole creare uno stile rustico e retrò sia all’interno, sia all’esterno della propria abitazione. Cambiarono anche le forme, i modelli e soprattutto ci fu una vera e propria rivoluzione in fatto di materiali: si introdussero anche stoffa, plastica e carbonio, elementi che andavano a sostituire il legno, materiale tradizionale anche per la sua facile reperibilità. Nonostante le evoluzioni di stile e di materiali, la funzione principale della sedia non cambiò, ovvero una seduta comoda e un movimento oscillatorio dolce e rilassante, senza forzature.

Dondolo a Rimini per l’outdoor

Questo è un mobile che trova posto ovunque in casa, anche nell’outdoor come si evince dai negozi di arredo per l’outdoor a Rimini. Di solito, le nonne la usavano per lavorare ai ferri e riscaldarsi davanti al focolare, ma non è raro usarle nella camera da letto o in un angolo del soggiorno, utilissime specialmente per le neomamme allo scopo di cullare il loro bimbo. Metterla nella zona esterna è l’ultima tendenza in fatto di arredo, complice il trend di trasferire il design indoor all’esterno, magari vivacizzandolo un po’ con tende, cuscini da esterno e decorazioni varie. Basta soffermarsi un attimo a pensare quanto sia versatile: la seduta di questo tipo in plastica è ottima per un arredo da esterno moderno, mentre quelle realizzate in stoffa sono indicate per riprodurre lo stile provenzale. O semplicemente, per chi vuole assolutamente comfort e morbidezza quando sta seduto. Ad esempio, le poltrone in plastica sono ottimali per un design moderno, mentre quelle in stoffa sono indicate in quei contesti ove si prediligono la comodità e la morbidezza, come ad esempio lo stile provenzale. Non ci sono regole, ma come per gli altri arredi, anche la sedia a dondolo deve rispecchiare in pieno il look scelto per il divano, le sedie e il tavolo. Ovviamente, esistono una miriade di prezzi e soluzioni per ogni esigenza, anche i moderni reclinabili per schiacciare un pisolino all’aria aperta.

comments powered by Disqus