02/08/17 Mattarella in visita a Pescara del Tronto, Ceriscioli: ‘’Testimonianza concreta della vicinanza dello Stato’’

PESCARA DEL TRONTO. “Il desiderio del presidente Mattarella era quello di incontrare  le persone che sono tornate nelle casette a Pescara del Tronto. La sua presenza e sempre molto importante per noi.

Un impegno che ha preso e mantenuto più volte, quello di tornare nei luoghi del sisma.  Un modo per confermare ogni volta l'impegno costante dello Stato e la vicinanza nei confronti della popolazione, una vicinanza non solo formale e simbolica ma sostanziale. Basti pensare che in un anno sulle Marche sono stati effettuati un miliardo di euro di investimenti per le imprese e le costruzioni, senza contare la gestione della emergenza.

E’ chiaro che qui i problemi sono enormi e la presenza dello Stato è essenziale per poter affrontare una situazione così difficile. Solo ad Arquata del Tronto sono state rimosse 53mila tonnellate di macerie. Presto comunque consegneremo un altro blocco di casette per Arquata”. Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, questa mattina durante la visita del presidente della Repubblica Mattarella a Borgo di Arquata e a Pescara del Tronto dove si e fermato a salutare le famiglie (in totale 60 persone) che sono tornate a vivere nelle prime 26 casette consegnate a luglio assicurando loro la “vicinanza dello Stato e il massimo impegno per la ricostruzione”.

Il presidente Mattarella nel corso della sua visita ha fatto anche una breve sosta di raccoglimento ai giardini comunali di Pescara del Tronto dove un Corazziere ha deposto un cuscino di fiori. Altra sosta nella piccola chiesa costruita vicino alle casette che custodisce al suo interno un antico crocefisso recuperato tra le macerie dai Vigili del Fuoco.

 

comments powered by Disqus