04/09/18 GDPR, il 65% delle aziende non ancora adeguate: rischio di multe salate

ROMA. Il 65% delle aziende italiane non sono ancora adeguate alla GDPR, la normativa europea per la protezione dei dati personali, e per questo rischiano multe davvero salate.

Tuttavia molte aziende si sono già mosse nella ricerca di consulenti o società di servizi capaci di renderle conformi al GDPR, ma purtroppo nel panorama italiano sono davvero poche le professionalità capaci di affrontare questo tipo di adempimento con serietà.

A rendere noti i dati delle imprese non ancora adeguate alla normativa il portale www.adeguamentiGDPR.it, un servizio online con un sistema di intelligenza artificiale che riesce a stimare il rischio in ambito di protezione dati e rilascia immediatamente alle aziende non ancora adeguate un preventivo per l'adeguamento al GDPR.

Lo strumento calcola il costo in base ad una serie di parametri come dipendenti, quantità di dati trattati, video sorveglianza, sito con privacy policy, cookie law, ecc.

Il servizio è gestito da 3 D.P.O. esperti in privacy, che elaborano i documenti in backoffice ma che su richiesta possono svolgere anche il tradizionale compito di consulenti con visite dirette in azienda.

Si tratta di un sito estremamente utile dato che stima nell'immediato il costo dell'adeguamento, evitando le lunghe fasi di preventivazione, con l'assicurazione di avere prezzi estremamente concorrenziali.

Per maggiori informazioni sul servizio è disponibile il sito internet www.adeguamentiGDPR.it .

comments powered by Disqus