04/08/18 Cesa: la 12enne cesana Caterina Oliva al Royal Ballet di Londra

CESA:  Ha soltanto dodici anni la cesana Caterina Oliva, ma il suo sogno, lei, lo ha già realizzato. Scelta tra 8000 candidature da tutto il mondo, a fine luglio è volata alla famosa White lodge, la sede riservata ai giovani allievi del Royal Ballet, dove ha potuto studiare con prestigiosi docenti perfezionandosi ulteriormente. Un autentico talento, Caterina aveva solo quattro anni quando iniziò a muovere i suoi primi passi di danza presso il “Centro danza Diana” di Aversa (CE) guidata dai maestri Matilde Diana Pagano e da Claudio Diligente, che l’hanno sostenuta in tutti questi anni di formazione e di crescita. L’esperienza londinese rappresenta soltanto l’ultima tappa di un percorso già costellato da importanti obiettivi raggiunti da parte della giovanissima Caterina, quali:

 

1° posto solisti classico cat. allievi Concorso Internazionale “Danza….che passione” Roma marzo 2018;

2° posto cat. allievi Concorso Internazionale “Danza….che passione” Roma marzo 2017;

1° posto passo a due Concorso Internazionale “Danza….che passione” 2017  Roma vincitrice di una masterclass con Vladimir Derevianko;

1° posto solisti classico cat. little dancers 2017 L’ Abella Danza” Avella (AV);

1° posto passo a due concorso internazionale 2017  “L’ Abella Danza” Avella (AV);

1° posto passo a due concorso “ Lecce Danza in scena 2017 ”

1° posto passo a due cat. juniores “Europa in Danza” Roma 2018;

Caterina Oliva si è distinta, aggiudicandosi numerose borse di studio, oltre ad aver partecipato a altrettanti corsi estivi di formazione tenuti da docenti di altissimo livello per Spoleto, Ischia Danza, Danza MareMito, Porto Recanati; Gravina in danza.

Un cammino in cui è sempre stata sostenuta dalla sua famiglia. Giovanissima, lei, eppure determinata.

Determinata a raggiungere nuovi traguardi. Con impegno, dedizione e tenacia. La sua, del resto, è una passione grande per la danza.

Danza intesa a 360 gradi, visto che, oltre alle forti basi di tecnica classica, Caterina ha potuto abbracciare anche altri stili, come la danza contemporanea, la danza modern-jazz e musical.

E’ stata un’occasione per migliorare, per esprimere al massimo il suo talento, considerando la difficoltà di ammissione e il prestigio presso la Royal Ballet school.

comments powered by Disqus