01/08/17 1° Agosto 1981: La nascita di MTV

NAPOLI. Mtv è un canale televisivo statunitense con sede a New York lanciato nel 1° Agosto 1981. L’intento principale del canale era quello di trasmettere una notevole quantità di video musicali.

I video musicali erano introdotti da diverse personalità che hanno preso col tempo il nome di VJ A partire dagli anni 2000 ha iniziato a trasmettere molti reality show, nonché serie televisive indirizzate soprattutto al target adolescenziale e ai giovani adulti.

Mtv fu fondata come un’operazione della Warner-Amex Satellite Entertainment, in seguito, nel 1985, fu acquistata dalla Viacom Inc. La prima trasmissione si aprì con le parole di John Lack “Ladies and gentleman, rock and roll” e le immagini dell’intera preparazione al lancio dello Space Shuttle Columbia, avvenuto nell’aprile di quell’anno. A queste parole fece seguito il tema musicale originale di MTV, un brano rock composto da Jonathan Elias e John Petersen, mentre il video mostrava lo sbarco del primo uomo sulla luna con in mano una bandiera col logo di MTV, che cambiava velocemente colore, tema e design. Il primo video musicale ad essere trasmesso fu ironicamente “Video Killed the Radio Star” dei The Buggles, il secondo fu invece “You Better Run” di Pat Benatar.In tutta Europa, MTV approda via satellite in edizione localizzata il 1º agosto 1987. Tra il 1987 e il 1988 l’edizione europea di MTV viene prodotta ad Amsterdam, mentre dal 1988 la sede principale viene spostata a Londra.

Mentre in altri Paesi europei era possibile riceverla anche via cavo, in Italia (dove la diffusione delle trasmissioni televisive via cavo era praticamente nulla) l’edizione europea di MTV era visibile solamente tramite il satellite Astra. In Italia nei primissimi anni novanta, poiché differentemente da altri Paesi europei la televisione satellitare era ancora poco diffusa, diverse emittenti regionali iniziarono a trasmettere il segnale di MTV Europe per 6 ore al giorno.

Nel 1984 la rete produce i suoi primi MTV Video Music Awards, conosciuti anche con l’acronimo di VMAs. Visti come misura di auto-indulgenza tramite una rete principiante, i “VMAs” furono creati come una sorta di antidoto per i Grammy Awards. La prima edizione dello show del 1984, è soprattutto ricordata dai media per la frizzante esibizione di “Like a Virgin” di Madonna. Furono i Nirvana a dare una svolta nella programmazione di MTV con il loro sound alternative rock nel 1991 attraverso il video di “Smells Like Teen Spirit”. Mtv iniziò a far vedere sempre più videoclip di questo genere con gli areosmith, Pearl Jam, Tom Petty, The Cranberries, Radiohead, Rage against The machine fino ad arrivare ai Green Day, No Doubt, Sublime, Alanis Morisette.Nel 1997 si passò alla musica elettronica, a messa in onda di videoclip rock, electronica, e alternative venne poi bruscamente ridotta. La musica hip-hop invece continuò ad essere regolarmente trasmessa, attraverso i video di Puff Daddy, Master P, DMX,Busta Rhymes, Jay Z, Missy Elliott, Eminem, Ja Rule. R&B venne invece maggiormente rappresentato dai brandi delle Destiny’s Child e di Brandy. 

 

Articoli correlati

UE, Juncker: ‘’Preoccupato da regresso dell’economia italiana’’
Pubblicato il 02/04/2019 • leggi all'articolo
Fmi: ‘’L’Italia rischia, preservi la riforma Fornero’’
Pubblicato il 09/10/2018 • leggi all'articolo
CONSIDERAZIONI SULLA GIORNATA MONDIALE DELLA LIBERTA' DI STAMPA
Pubblicato il 04/05/2018 • leggi all'articolo
Eminem per la prima volta in Italia: ecco quando
Pubblicato il 30/01/2018 • leggi all'articolo
Tavecchio: ''Amareggiato e deluso. Domani sarà il giorno delle scelte''
Pubblicato il 14/11/2017 • leggi all'articolo
Verso Italia-Svezia: nuova esclusione per Insigne?
Pubblicato il 12/11/2017 • leggi all'articolo
Italia-Svezia, Ventura convoca anche Jorginho
Pubblicato il 04/11/2017 • leggi all'articolo
Migranti: l’Italia chiede aiuto all’Ue, ipotesi chiusura porti alle navi straniere
Pubblicato il 28/06/2017 • leggi all'articolo
Napoli ricorda Totò, ma la sua casa va in pezzi
Pubblicato il 07/04/2017 • leggi all'articolo
Mattarella: ''Legittimo migliorare l'Ue, ma non si può dimenticare il passato''
Pubblicato il 17/03/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus