12/10/16 Palermo: soldi in cambio di sconto sulle multe, arrestati tre poliziotti

PALERMO. Avrebbero chiesto denaro a imprenditori e commercianti per allentare la morsa dei controlli e delle multe. Per questo tre agenti della Polizia stradale di Palermo, in servizio presso la caserma Lungaro, sono stati arrestati stamani dagli uomini della Squadra Mobile di Palermo diretta da Rodolfo Ruperti. Per loro l'accusa è di corruzione, concussione e falso.

Dalle intercettazioni sono emersi pagamenti di "mazzette" e consegna di regali da parte dei commercianti agli agenti della stradale. Nei confronti dei tre, il gip ha disposto gli arresti domiciliari. L'indagine prende spunto dalla denuncia di due imprenditori che hanno dichiarato di aver ricevuto la richiesta di una tangente, durante un controllo in strada di un automezzo della loro ditta, da parte di una pattuglia della Polizia Stradale di Palermo.

"Le indagini hanno consentito di raccogliere elementi di riscontro alla denuncia dei due imprenditori, nonché di altri episodi delittuosi", spiegano gli investigatori. In particolare, gli agenti, durante un controllo di routine nei confronti di un mezzo di una ditta, hanno elevato un verbale di contravvenzione relativo ad una violazione del codice della strada che prevedeva il sequestro del mezzo ed una pesante sanzione amministrativa (sequestro e sanzione pecuniaria in realtà non previsti dalla legge a fronte della violazione constatata).

"A quel punto, avrebbero indotto i responsabili della società a versare loro una tangente in cambio dell'annullamento del verbale e della sostituzione dello stesso con verbali di comodo nei quali veniva indicata una violazione diversa", dicono gli inquirenti. In un altro episodio, emerso durante le indagini, i tre poliziotti avrebbero ricevuto utilità da parte di un utente della strada sottoposto ad un controllo di polizia, favorendolo nelle contestazioni verbalizzate, attestando nello specifico che lo stesso fosse in possesso di una particolare abilitazione alla guida, richiesta per la tipologia di merce trasportata, che in realtà non possedeva.

Articoli correlati

Palermo: colpo alla nuova Cupola di Cosa nostra, 46 arresti. Preso l’erede di Riina
Pubblicato il 04/12/2018 • leggi all'articolo
Palermo: militante di Forza Nuova legato e picchiato
Pubblicato il 21/02/2018 • leggi all'articolo
Berlusconi in visita a Palermo: ‘’Chi vota M5S non ha testa’’
Pubblicato il 02/11/2017 • leggi all'articolo
Palermo: decapitata la statua di Giovanni Falcone davanti alla scuola dello Zen
Pubblicato il 10/07/2017 • leggi all'articolo
Palermo, firme false M5S: chiesti 14 rinvii a giudizio
Pubblicato il 13/04/2017 • leggi all'articolo
Palermo: disabile segregata in casa e costretta a prostituirsi, arrestato il compagno
Pubblicato il 30/03/2017 • leggi all'articolo
Palermo: abusi su ex alunna minorenne, arrestato prof di religione
Pubblicato il 31/05/2016 • leggi all'articolo
Palermo: abusa della figlia minorenne, arrestato 40enne
Pubblicato il 25/05/2016 • leggi all'articolo
Palermo: violenza sessuale su un 13enne a scuola, fermato 16enne
Pubblicato il 12/04/2016 • leggi all'articolo
Palermo: via anche Novellino! Torna Ballardini
Pubblicato il 11/04/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus