30/09/19 NAPOLI – Al via la mostra Il cammino di Francesco. Luoghi francescani in Campania

NAPOLI. Da Napoli ad Assisi, andata e ritorno. È stata inaugurata da pochi minuti, presso la sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, a Napoli in viale Colli Aminei 2, la mostra Il cammino di Francesco. Luoghi francescani in Campania, che resterà aperta al pubblico fino al prossimo 31 ottobre.

La mostra, realizzata lo scorso anno in occasione del pellegrinaggio della regione Campania ad Assisi per l’offerta dell’olio alla Lampada del Santo Patrono d’Italia, rappresenta un viaggio immateriale sui sentieri di Francesco in Campania, reso possibile dall’intreccio inedito di arti visive e nuove tecnologie video. Curata dall’architetto Marco Capasso, con il contributo della Regione Campania, l’esposizione è stata installata per un anno presso i portici della Basilica di San Francesco ad Assisi, con decine di migliaia di visitatori, e ora ha come prima destinazione nella nostra regione la città di Napoli. Il percorso espositivo entra nei luoghi dell’anima che hanno ispirato Francesco e che continuano ancora oggi a richiamare la sua opera e i suoi gesti. Le immagini proiettate dai videowall della mostra sono frutto di un mese di riprese effettuate in tutta la Campania con droni di ultima generazione, grazie ai quali per la prima volta sono state realizzate vedute aeree all’esterno e all’interno di monumentali basiliche, chiese e chiostri interamente affrescati, prezioso tesoro storico, artistico e culturale della nostra regione. Ciascuna ripresa mostra la tappa di un percorso spirituale, cominciato da San Francesco, che continua fino ad oggi nei conventi, nei santuari e nelle testimonianze delle comunità diffuse in tutto il territorio della regione.

«Siamo onorati di ospitare presso la nostra struttura una mostra di così grande importanza – ha dichiarato don Francesco Asti, decano della sezione di Capodimonte della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale –. La Facoltà di Teologia non è solo luogo di studio, ma è anche luogo di cultura per eccellenza nell’arcidiocesi di Napoli. Nello stesso tempo essa è luogo di dialogo e di spiritualità. Ecco perché San Francesco da noi non può essere che di casa».

 

«La mostra – ha commentato Corrado Matera, assessore regionale allo sviluppo e alla promozione del turismo – realizzata con orgoglio dalla Regione Campania, rientra nel progetto Percorsi dell’Anima voluto da questo assessorato. L’intento è quello di far conoscere e visitare la nostra regione per cogliere l’occasione di vivere un’esperienza unica che unisce, al valore artistico, storico e religioso dei luoghi, la bellezza della natura e delle tradizioni».

 

«In un certo senso – ha concluso Giuseppe Falanga, segretario del comitato per la Campania ad Assisi – è come se la mostra ritornasse a casa. I campani, che in questo mese verranno presso la Facoltà Teologica a visitare lo splendido allestimento, potranno rivedere, infatti, luoghi cari alla loro memoria, ma anche a loro finora sconosciuti. E così potrà accendersi in loro il desiderio di mettersi in cammino, assieme al Poverello di Assisi, per ripercorrere i suoi passi sulla nostra terra benedetta e tante volte maltrattata».

 

La mostra sarà aperta gratuitamente al pubblico tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, fino al 31 ottobre, presso la sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, a Napoli in viale Colli Aminei 2, secondo i seguenti orari: al mattino, ore 9.30-12.30, e al pomeriggio, ore 15-17. Ai visitatori sarà consentito usufruire del parcheggio gratuito della Facoltà.

 

comments powered by Disqus