14/08/13 Ferragosto culturale a Villa Rufolo

RAVELLO (SA). Non è solo il teatro della grande musica, con il palcoscenico a picco sul mare e location esclusiva per gli incontri di parola: Villa Rufolo si conferma uno straordinario contenitore culturale, in particolare per le arti visive.

Ferragosto rappresenta un’occasione per conoscere storia e bellezze del monumento in una indimenticabile gita fuori porta, lontano dal caos del turismo di massa. Con appena cinque euro, costo del biglietto di ingresso, si possono godere non solo i panorami mozzafiato e la policromia dei giardini fioriti. È un tuffo nella storia e nei percorsi espositivi allestiti tra il museo, i colonnati del chiostro, i giardini e i viali di Villa Rufolo.

Quattro sono le mostre visitabili, punti di forza del Ravello Festival. A cominciare da quella itinerante di Mimmo Paladino, le cui opere, prevalentemente in bronzo, sono collocate tra i viali e i giardini. Qui, si incontrano alcune creazioni dell’artista beneventano: fra le colonne del chiostro della Villa, o raggruppate nell’antica sala da pranzo dove sono sistemate tredici sculture di medio formato.

Altri spazi espositivi di Villa Rufolo sono stati destinati alla mostra dedicata a Jean-Michel Folon, artista legato a doppio filo con Eni, sponsor principale del Ravello Festival. Allestita nei locali ai piedi della Torre Maggiore e visitabile fino all’8 settembre, l’esposizione ripercorre la produzione di un artista che ha segnato la storia dell’immagine dell’azienda. Dalla sua matita sono nati personaggi e mondi fantastici che hanno animato murales, film, iniziative culturali e artistiche. La mostra “Folon. I viaggi immaginari con Eni” testimonia la sensibilità di Eni al tema del rapporto tra industria e cultura.

Nelle sale superiori del monumento sono in esposizione anche alcuni preziosi esemplari del patrimonio storico del Teatro dell’Opera di Roma. Si tratta di abiti di scena, molti dei quali disegnati e realizzati negli anni ‘30 dal costumista Caramba (Luigi Sapelli). Accanto a questi sono in mostra - fino al 31 ottobre - altri cimeli come i costumi dello storico “Don Carlos” di Luchino Visconti e quelli prodotti per “Lohengrin” ed “Elsa”, l’abito del Duca di Mantova, indossato da Luciano Pavarotti nel “Rigoletto”.

Altro tassello del percorso espositivo è la mostra dedicata al compositore italiano Cesare Andrea Bixio inaugurata qualche giorno fa dal figlio Franco, da Pippo Baudo e dallo chansonnier Peppino di Capri, protagonisti di una serata sulle canzoni del Novecento. Con la mostra, il Ravello Festival celebra l’arte e il suo talento attraverso foto, suoni e ricordi. Opere d’arte e vecchi apparecchi radio, filmati d’epoca, microfoni di una volta rappresentano una testimonianza della storia musicale italiana. La mostra, che dopo Ravello farà tappa anche in alcuni capitali estere, è stata insignita con la medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica.

All’Auditorium Oscar Niemeyer è visitabile infine, oltre alla spettacolare istallazione dei “Testimoni” di Paladino, la mostra fotografica a cura di Mauro Cicchetti: Un secolo di curve eleganti in omaggio all’archistar brasiliana.

Articoli correlati

Salerno: donna si cala nuda dal balcone per sfuggire al compagno violento
Pubblicato il 30/08/2018 • leggi all'articolo
Salerno: pacco bomba a casa del collaboratore del sindaco, ferito gravemente
Pubblicato il 18/06/2018 • leggi all'articolo
Salerno – rifiuti e corruzione: Roberto De Luca indagato per lo smaltimento di ecoballe
Pubblicato il 16/02/2018 • leggi all'articolo
Migranti a Salerno: a bordo 26 donne morte
Pubblicato il 05/11/2017 • leggi all'articolo
Salerno: blitz contro i parcheggiatori abusivi, 35 arresti per estorsione
Pubblicato il 06/07/2017 • leggi all'articolo
Salerno: sbarcano 991 migranti, sulla nave il cadavere di un bambino di tre anni
Pubblicato il 09/05/2017 • leggi all'articolo
Il curioso caso di Simona Carosella: quando il talento viene premiato...
Pubblicato il 14/03/2017 • leggi all'articolo
Salerno: costringe figlia 12enne a prostituirsi per 5 euro, arrestata 30enne
Pubblicato il 31/01/2017 • leggi all'articolo
BUM BUM! Un libro di poesie di Raffaele Sannino
Pubblicato il 26/11/2016 • leggi all'articolo
ESCVPE presenta: Ghemon Dj Set Raccontati
Pubblicato il 18/11/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus