25/08/16 (42) I Lieviti

Negli ultimi articoli della nostra Rubrica"Healthy life: Salute e Benessere insieme" abbiamo parlato della Categoria degli Alimenti da “PRIVILEGIARE”. Adesso andremo ad osservare più da vicino la Categoria di quelli da ”EVITARE”!

 

Chi più chi meno siamo cresciuti con la convinzione che una buona pagnotta di pane fresco appena sfornato sia un prodotto genuino e salutare! Ma il pane, sia quello bianco di frumento, sia quello integrale e di altri cereali, contiene un ingrediente molto dannoso, soprattutto per l’intestino, il lievito.

 I lieviti sono un gruppo di funghi microscopici unicellulari. Sono state catalogate più di mille specie e alcune di loro sono comunemente usate per lievitare il pane e far fermentare le bevande alcoliche. Quello più usato per la produzione di vino, pane e birra è il comune lievito di birra, il primo responsabile dell’alterazione della flora batterica intestinale.  Infatti si accumula nell’intestino, dove si crea una vera e propria colonia che, a lungo andare, distrugge la flora batterica. I segnali sono: gonfiore (dovuto a problemi di stitichezza), colite, tendenza a raffreddarsi facilmente, candidosi intestinale e candida cronica vaginale, flatulenza, debolezza e febbre.

 

La prima cosa da fare per evitare questi disturbi è limitarne il consumo. Valide alternative sono i prodotti lievitati con la pasta acida (pasta madre). Possiamo ricorrere a questo tipo di pane qualche volta (sempre se non soffriamo di candida intestinale), ma senza esagerare. Infatti, anche il pane a pasta acida può creare squilibrio nel nostro intestino. Se si manifestano dolori articolari, colite, candida intestinale, allergie, può essere utile interrompere il consumo di lieviti per un po’ e fare cicli di probiotici, in modo da riequilibrare la flora batterica.

Ma questo non vuol dire che bisogna eliminare completamente il pane dalla propria dieta!

Si deve considerare solo che un uso costante crea alterazioni continue. A lungo andare, prodotti come pane e pizza possono intaccare la nostra capacità di digerire correttamente, alterando le nostre difese immunitarie. Perciò più si consuma lievito di birra più ci si sente deboli, con un intestino gonfio e con una serie di problemi di salute che possono peggiorare con il tempo.

Quindi nel dettaglio:

 

IL LIEVITO DI BIRRA

Il lievito di birra (Saccharomyces cerevisiae) è il lievito più comune, si trova in tutti i prodotti da forno come pane, pizza, taralli ecc. Si tratta di un prodotto estremamente industriale e di cattiva qualità. Ha un effetto molto tossico perché aumenta i lieviti all’interno dell’intestino, che vanno a sopprimere l’attività dei batteri buoni. Quindi indebolisce la flora batterica intestinale impedendo l’assorbimento dei cibi e facendo sì che non otteniamo da ciò che mangiamo il giusto nutrimento.

 

LIEVITAZIONE A PASTA ACIDA (pasta madre)

La pasta acida è un lievito fermentato più naturale. In genere i prodotti con lievitazione a pasta acida si trovano soprattutto nei negozi di alimenti naturali. Questa lievitazione è un processo lento, anche non facile da fare, che richiede tempo e pazienza.

Si usa un pezzo della massa di un pane fatto in precedenza (o viene fatta inacidire con lieviti e batteri lattici che avviano la fermentazione), viene conservata e quella matrice sarà poi la base per preparare un nuovo pane. La lievitazione a pasta acida è sicuramente meno squilibrata del lievito di birra, ma è sempre lievito quello che andiamo ad introdurre nel corpo. Quindi non c’è molta differenza negli effetti.

 

LIEVITO PER DOLCI

Il lievito per dolci, senza fosfati, è in genere bicarbonato mescolato a cremor tartaro. Il migliore che puoi acquistare è quello che trovi nei negozi di alimenti naturali, senza fosfati.

Questo tipo di lievito è meno tossico del lievito di birra e del lievito a pasta acida perché non ha l’effetto che hanno gli altri lieviti sull’intestino e sulla flora batterica. Però, contenendo bicarbonato, se è consumato in eccesso, può causare una carenza di minerali. Per esempio anche l’uso smodato di bicarbonato per cuocere i legumi e gli alimenti o per ammorbidirli può creare dei problemi con i minerali. Quindi non bisogna abusare!

 

MA E’ VERO CHE IL CALORE DISTRUGGE IL POTERE LIEVITANTE?

I lieviti all’inizio tendono ad essere distrutti dal calore, ma c’è un piccolo nucleo che permane e poi col tempo piano piano ricolonizza l’alimento. Questo vale per il pane e vale ancora di più per la birra. Quindi purtroppo il calore non basta a distruggerli.

 

CHI DEVE EVITARE COMPLETAMENTE IL LIEVITO?

I lieviti non fanno bene a nessuno, però ci sono delle persone a cui fanno male in modo particolare:

Chi soffre di colite

Chi soffre di problemi articolari

Tutte le persone che soffrono di debolezza del sistema immunitario, tendenza alle allergie e candida intestinale e vaginale 

Chi ha problemi di malassorbimento, cioè chi dimagrisce anche se mangia tanto e soffre spesso di mal di testa  

Chi tende ad avere l’addome sempre gonfio

Per tutti gli altri vale la regola del buon senso, cioè evitare l’esposizione quotidiana ai prodotti a base di lievito e lasciare che siano uno strappo alla regola. Anche per chi non ha problemi conclamati può essere utile un ciclo di probiotici per cercare di migliorare il rapporto lieviti/batteri all’interno dell’intestino.

Liberamente tratto da un articolo di Raffaella Scirpoli

                                                                            Vi consiglio la visione di questi 2 video:

 

Articoli correlati

Healthy Life: Apre la nuova rubrica 'Salute e Benessere' di Vocenuova, Cristiana Carradori la redattrice
Pubblicato il 15/04/2013 • leggi all'articolo
Perchè seguire Healthy Life e i consigli di Cristiana Carradori?
Pubblicato il 15/04/2013 • leggi all'articolo
Come funziona questa rubrica?
Pubblicato il 30/04/2013 • leggi all'articolo
(2) Cambiamo le abitudini sbagliate. Rinforziamo il sistema immunitario
Pubblicato il 30/05/2013 • leggi all'articolo
(3) Perchè non facciamo le cose che ci fanno bene?
Pubblicato il 15/06/2013 • leggi all'articolo
(4) Inquinamento? La natura ci protegge!
Pubblicato il 30/06/2013 • leggi all'articolo
(6) Il segreto per una buona salute…L’OMEOSTASI
Pubblicato il 30/08/2013 • leggi all'articolo
(8) E’ ora di impostare un percorso salutare
Pubblicato il 30/09/2013 • leggi all'articolo
(10) Quale dieta adottare? L’industria del dimagrimento!
Pubblicato il 30/10/2013 • leggi all'articolo
(27) Olio Extra Vergine d’Oliva e le sue grandi virtù
Pubblicato il 25/01/2015 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus