28/08/13 Federico Piovaccari orgoglio Italiano: dalla lega pro alla Champions League

BUCAREST. Sembra una favola, ma in realtà, è la storia di Federico Piovaccari, attaccante dello Steaua Bucarest. La carriera del calciatore è molto difficile da percorrere; molti atleti si ritrovano, spesso, sul punto di mollare tutto, lasciando, così, il sogno di diventare un punto di riferimento per milioni di tifosi. Ma Federico questo sogno non l’ha mai mollato, piuttosto con caparbietà e tenacia è arrivato nella vetrina più importante d’Europa: la Champions League.

La carriera di Piovaccari inizia dalle giovanili della Pro Patria, per poi passare, nel 2003, nella “cantera” dell’Inter. Con ottimi risultati, Federico segna 15 reti nel campionato primavera e 4 nel torneo di Viareggio. L’Inter conta molto sul ragazzo e lo manda in Serie B a farsi le “ossa” tra le fila della Triestina, dove totalizza 5 reti in 37 presenze.

Ancora varie esperienze tra cui Treviso e Ravenna, fino alla grande occasione. Il 21 agosto 2010 passa al Cittadella in Serie B.  L’annata di Federico è eccezionale in quanto a rendimento e costanza, tanto che terminerà la stagione con 23 reti in 38 gare.

L’ascesa di Piovaccari nel grande calcio sembra iniziata. Nella stagione 2011-2012 viene ingaggiato dalla Sampdoria per riconquistare la massima serie, ma date le 2 reti in 17 presenze, la  dirigenza blucerchiata decide di non riconfermare l’attaccante di Gallarate.  Ancora vari prestiti in squadre di serie B tra cui Brescia, Novara e Grosseto. Quest’ultima esperienza è la più sfortunata: terminerà la stagione con la retrocessione in Lega pro.

L’ascesa nel grande calcio si blocca, e gli acquirenti per il cartellino del classe '84 scarseggiano. Ma quando tutto sembra perso, ecco che il  calcio si ricorda di lui e il 5 luglio 2013 viene chiamato dalla  Steaua Bucarest, società calcistica che milita nel massimo campionato Rumeno.

La squadra dell'est gli offre una grande occasione. Infatti, la Steaua è impegnata nei preliminari di Champions League. Non solo Federico aiuta i rumeni per la qualificarsi per la fase a gironi, ma mette a segno due gran gol, tra andata e ritorno contro la Legia Varsavia. Con nessuna presenza nel campionato Italiano, l’attaccante ex Cittadella  passa direttamente dal campionato cadetto alla Champions. L'ascesa di Federico Piovaccari nel calcio che conta ha inizio. 

Articoli correlati

Brescia: 22enne nigeriano violenta bimba di 3 anni, arrestato
Pubblicato il 11/04/2019 • leggi all'articolo
Brescia: quarto caso di neonato morto in ospedale per infezione, indaga la procura
Pubblicato il 07/01/2019 • leggi all'articolo
Brescia: violò il sito della Nasa, indagato hacker 25enne
Pubblicato il 08/10/2018 • leggi all'articolo
Brescia: allerta polmonite nelle scuole, oltre 150 casi di contagi
Pubblicato il 10/09/2018 • leggi all'articolo
Brescia: bimba di 4 anni muore per un’otite, era stata visitata in due ospedali
Pubblicato il 06/04/2018 • leggi all'articolo
Sangue nel Bresciano: uccide due persone, poi si toglie la vita
Pubblicato il 04/04/2018 • leggi all'articolo
Focus - L'insostenibile leggerezza di Santon
Pubblicato il 23/01/2018 • leggi all'articolo
Sorteggio Champions League: ecco le avversarie di Juve e Roma
Pubblicato il 11/12/2017 • leggi all'articolo
UEFA Champions League - Juve e Roma agli ottavi, Napoli in Europa League
Pubblicato il 07/12/2017 • leggi all'articolo
Le tre prove del fuoco
Pubblicato il 04/10/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus