06/10/16 Yahoo: centinaia di milioni di mail girate ai servizi segreti americani

NEW YORK. Ancora problemi per Yahoo. Secondo quanto riportato da Reuters, la società americana avrebbe messo a disposizione di Fbi e Nsa centinaia di milioni di mail dei propri utenti. Anche Edward Snowden, attraverso il proprio account Twitter, ha invitato tutti i clienti di Yahoo a chiudere l’account.

La società, però, si difende: “Yahoo è una compagnia rispettosa della legge e delle regole degli Stati Uniti” ha fatto sapere. Secondo Reuters, Yahoo, l’anno scorso, avrebbe segretamente realizzato un programma software personalizzato per filtrare tutte centinaia di milioni di mail dei propri utenti, mettendole a disposizione degli 007 statunitensi.

Al momento non si sa quali informazioni cercasse l’Intelligence. Si sa però che la richiesta a Yahoo è arrivata per la ricerca di una serie di “caratteristiche”: una frase in una mail o un allegato, ha precisato la fonte.  

Articoli correlati

Un miliardo di profili rubati: Yahoo vittima del più grande attacco di hacker di sempre
Pubblicato il 15/12/2016 • leggi all'articolo
Twitter sfida l'Fbi: no all'uso dei servizi di analisi
Pubblicato il 10/05/2016 • leggi all'articolo
L'FBI alla Apple: "Sappiamo come sbloccare l'Iphone"
Pubblicato il 25/03/2016 • leggi all'articolo
Apple: "Sbloccare l'iPhone sconvolgerebbe i padri fondatori Usa"
Pubblicato il 18/03/2016 • leggi all'articolo
Caso Apple, Snowden contro l'FBI: "Non serve un giudice per sbloccare un iPhone"
Pubblicato il 10/03/2016 • leggi all'articolo
New York: Tribunale dà ragione ad Apple contro l'FBI
Pubblicato il 02/03/2016 • leggi all'articolo
Scontro Apple Fbi: Microsoft deposita petizione a favore di Cupertino
Pubblicato il 29/02/2016 • leggi all'articolo
Bill Gates sta con l'FBI: "Apple deve sbloccare l'iPhone"
Pubblicato il 24/02/2016 • leggi all'articolo
Yahoo dice addio alle password per le mail
Pubblicato il 17/10/2015 • leggi all'articolo
La Nsa mette nel mirino Kaspersky ed altri antivirus italiani
Pubblicato il 24/06/2015 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus