30/01/15 Parete: la coop. Sole affronta il tema della sostenibilità ambientale

PARETE.Sicurezza alimentare e salute in ambito agricolo: questi gli obiettivi raggiunti dalla sperimentazione, in termini di innovazione di processo e di prodotto, attuata con il progetto PA.BI.OR.FRU. che la Cooperativa Sole presenterà pubblicamente il 30 gennaio a Parete, presso la Sala Convegni della propria sede. Sensibile ai temi di cultura agricola, legalità e ambiente, la Cooperativa Sole da sempre si è resa promotrice di azioni tese a migliorare vivibilità, lavoro e qualità del territorio.

'In questo caso – dice Pietro Ciardiello, Direttore di Sole – è stato previsto l'impiego di pacciamatura compostabile, in campo ed in serra, per la coltivazione di fragole, angurie, meloni, insalate e cavolo rapa'. 'Il principale problema – spiega Ciardiello - dato dall'impiego in agricoltura dei teli plastici per la pacciamatura o per la copertura di piccoli tunnel, sta nel costo legato alla loro rimozione dopo l'uso e nel relativo smaltimento, in quanto costituiscono rifiuti speciali da smaltire con ulteriori oneri'. 'Attraverso l'uso del Mater-bi – continua Ciardiello - che a contatto con l'acqua ed in presenza di microrganismi in condizioni aerobiche viene completamente biodegradato e trasformato in acqua e anidride carbonica in suolo, adotteremo pratiche che miglioreranno la sostenibilità ambientale del processo produttivo perché noi vogliamo un'agricoltura che non produce rifiuti ma arricchisce e tutela l'ambiente'.

'Questo impegno, dunque – conclude Ciardiello – conferma il nostro impegno nella difesa della terra come valore e ci consente di rafforzare ulteriormente l'attività di crescita aziendale, accelerando la trasformazione in atto negli ultimi anni che va nel solco della garanzia della salubrità delle nostre coltivazioni associata a processi produttivi sempre innovativi, a servizio contemporaneamente dei consumatori e della ricerca'. PA.BI.OR.FRU., finanziato dall'Unione Europea e dalla Regione Campania, è attuato in collaborazione con il Centro di Ricerca in Agricoltura – Unità di ricerca per le colture alternative al tabacco (CRA-CAT), con il Dipartimento di Agraria dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e di Novamont. Programma 30 gennaio 2015 ore 10.00 Sala Convegni Cooperativa Sole (via della Repubblica, 70 Parete – Ce) Saluti Antonio Maione Presidente Cooperativa Sole Strategie di sviluppo di un'agricoltura sostenibile Pietro Ciardiello Direttore Cooperativa Sole L'Agricoltura come opportunità per la salvaguardia del territorio Antonio Di Gennaro Agronomo IL PROGETTO PA.BI.OR.FRU. Gli obiettivi, le azioni previste, il metodo di lavoro Luigi Morra CRA FRC Caserta L'innovazione in azienda. Analisi economica e ambientale M. Teresa Gorgitano Dipartimento di Agraria Università degli Studi Napoli Federico II Cos'è il Mater-bi. Storia di un'invenzione tecnologica in Italia Sara Guerrini Novamont Conclusioni Daniela Nugnes Assessore Agricoltura Regione Campania Modera Raffaella Quadretti Giornalista Frash Plaza

Articoli correlati

Bologna, ottocento nuovi alberi in centro a Castenaso: la Bassa Benfenati rinasce con 'Un bosco per la città'
Pubblicato il 14/02/2018 • leggi all'articolo
Circumvesuviana: ecco cosa accade quotidianamente sotto i nostri occhi.
Pubblicato il 16/05/2016 • leggi all'articolo
Alphabet batte Apple: è la società con più valore al mondo
Pubblicato il 02/02/2016 • leggi all'articolo
Ecco cosa è accaduto a Dismaland, il parco a tema firmato Banksy
Pubblicato il 08/11/2015 • leggi all'articolo
Parigi, emergenza rifiuti: continua lo sciopero dei netturbini
Pubblicato il 08/10/2015 • leggi all'articolo
Ambiente: Samantha Cristoforetti nominata ambasciatrice Unicef Italia
Pubblicato il 07/09/2015 • leggi all'articolo
Earth Day 2015: obiettivo zero Co2 entro il 2050
Pubblicato il 22/04/2015 • leggi all'articolo
Ambiente: Internet inquina come le auto e gli aerei
Pubblicato il 04/03/2015 • leggi all'articolo
Ambiente, Buondonno: “Il sito inquinato di via Cappuccini non è Aversa”
Pubblicato il 06/06/2014 • leggi all'articolo
Aversa, due donne sversano un lavandino in piazza Marconi: individuate e multate dai vigili grazie alle telecamere ‘ trappola’
Pubblicato il 14/05/2014 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus