26/01/17 "Accadde Oggi": Omicidio del 16enne CIRO ZIRPOLI

NAPOLI Il 26 gennaio 1997 moriva il 16enne Ciro Zirpoli, sparato al petto da due killer ad Ercolano. A distanza di vent'anni vogliamo narrarvi il fatto e le vicende collegate, per non dimenticare una vittima innocente della criminalità organizzata.

 

Ciro viene sparato al petto da due killer sotto casa sua, il ragazzo viene chiamato per nome e freddato per una vendetta indiretta.Portato all'ospedale Maresca di Torre del Greco, muore poche ore dopo. Era il figlio di Leonardo Zirpoli, precedentemene affiliato al clan degli Ascione e poi uno dei più importanti pentiti di camorra e nipote di Salvatore Zirpoli, impegnato anche lui da tempo a rivelare ai magistrati napoletani gli interessi clandestini del clan Ascione di Ercolano. Le indagini sulla vicenda avevano portato all’arresto della moglie del boss, Raffaele Ascione, Felicia Tuono, e di una cognata, Immacolata Adamo, all'arresto di 19 poliziotti e del vicequestore Sossio Costanzo. Dalle varie inchieste emergono anche fatti relativi al clan Cozzolino di Portici ed Ercolano, il clan Vollero di Portici e al clan Abate di San Giorgio a Cremano. Tutto ciò scatena un putiferio, quindi l'omicidio del ragazzo è l'inizio di una guerra ai pentiti.

Precedentemente si dice che la sorellastra di Leonardo Zirpoli, Giuseppina Brisciano, era stata ferita in un altro agguato. Da questi messaggi violenti, il pentito scelse di ritrattare, sotto consiglio dell' avvocato Vincenzo Strazzullo, per evitare altri danni al clan e fece comprendere di aver recepito il messaggio. E così cominciarono i guai per l'avvocato Strazzullo, prima sospeso dalla professione, poi arrestato.

Successivamente fu detto che il delitto avvenne per sbaglio, in realtà il vero bersaglio era l'amico di Ciro, Giovanni Uccello, uno spacciatore che fu ferito lo stesso giorno della morte di Ciro. Coincidenze?

Dopo pochi giorni, la tomba di Ciro fu profanata, la famiglia ritrovò fiori calpestati e candele e lumini bruciacchiati.. dopodichè le famiglie si sono puntate il dito contro per darsi la colpa e in fondo è stato detto che "Ciruzzo" tanto vittima non era, il suo destino era già segnato. 

Articoli correlati

Camorra: riciclaggio e affari col clan Lo Russo, arrestati due medici
Pubblicato il 17/05/2018 • leggi all'articolo
Camorra: sequestrato il tesoro di Zagaria in Romania, sigilli a 400 appartamenti
Pubblicato il 12/04/2018 • leggi all'articolo
Camorra: blitz anticamorra, presi otto scissionisti
Pubblicato il 09/04/2018 • leggi all'articolo
Camorra e ‘Ndrangheta a Roma per il narcotraffico: 19 arresti
Pubblicato il 21/03/2018 • leggi all'articolo
Camorra: favori ai clan per diventare sindaco, Brancaccio condannato a 8 anni di carcere
Pubblicato il 11/01/2018 • leggi all'articolo
Halloween 2017 al Mav: Notte al museo con le streghe
Pubblicato il 22/10/2017 • leggi all'articolo
Camorra: voleva vedere Napoli-Inter, boss latitante catturato a causa del biglietti
Pubblicato il 11/10/2017 • leggi all'articolo
Gli 'studenti contro la camorra' festeggiano il compleanno di Giancarlo Siani
Pubblicato il 19/09/2017 • leggi all'articolo
Napoli: arrestati tre fratelli imprenditori in odore di Camorra
Pubblicato il 22/06/2017 • leggi all'articolo
Camorra: maxi sequestro da tre milioni di euro all'ex consigliere regionale Nicola Ferraro
Pubblicato il 08/06/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus